TikTok, il social che impazza tra giovanissimi e … mamme. Come comportarsi?

Cos’è TikTok?

Si tratta di un nuovo social media, una app da scaricare sul proprio cellulare che sta spopolando soprattutto tra i minorenni giovanissimi e tra le mamme.  TikTok è anche una comunità di video globale. L’app ti consente, infatti, di guardare fantastici brevi video ma anche di crearne di tuoi catturando quei momenti divertenti e speciali da condividere con tutto il mondo.

Dai ai tuoi video un tocco extra con filtri, effetti speciali, sticker divertenti e tanto altro. La vita è veloce, quindi cogli l’attimo.

L’app si rivolge proprio ai giovanissimi, per iscriversi bisogna avere almeno tredici anni, ma in realtà all’interno trovi anche ragazzini di 11 e 12 anni. Parliamo di 2 milioni di utenti attivi ogni mese, delle quali la maggioranza sono giovani ragazze. Presenti anche molte mamme che hanno propri hashtag e postano video così come le proprie figlie. In Italia si stimano 236 video al minuto inseriti nel social.

I video ormai possono essere montati con modalità professionali, sul mercato ci sono una molteplicità di applicazioni che permettono di farlo. C’è la possibilità di ritoccare le immagini, di trasformare i volti ed inserire effetti. Facile immaginare cosa può accadere se un adolescente prende di mira un coetaneo e decide di postare un suo video ritoccato.

Così, ad esempio, in Cina i moderatori sono stati invitati a limitare la visibilità dei post messi on-line dai più vulnerabili limitando la loro diffusione dopo un certo numero di visualizzazioni, per evitare che i cyberbulli li prendano di mira.

Un decalogo per bambini, ragazzi e mamme

Per affrontare le nuove sfide lanciate dal social Tik Tok, il Digital Transformation Institute e Tech Economy 2030 ha presentato un decalogo rivolto a bambini e ragazzi, finalizzato all’uso consapevole del social network di video sharing Tik Tok. Si tratta di 10 consigli utili per ragazzi e genitori per fare un uso positivo e sicuro di Tik Tok.

Downloads

Taggato , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *