Stress del docente a scuola

Da un recente studio è emerso che lo stress accorcia le aspettative di vita.
Il livello di stress legato al mestiere del docente sembra essere molto alto ponendo tutta la categoria come “a rischio”.
I mestieri altamente stressanti, come ad esempio quello dell’infermiere, dello psicologo e dell’insegnante che, a causa dello stretto contatto che esiste tra utente e lavoratore per molte ore, vengono definiti “helping profession”.

Una ricerca condotta dalla dottoressa Luisa Vianello, presso l’Università La Sapienza di Roma, vuol chiarire quanto sia alto il livello di stress legato al mestiere dell’insegnante con una indagine condotta tramite un questionario online aperto a tutti i docenti di ogni ordine e grado, sia di ruolo sia precari.

La dottoressa Vianello ha sottolineato quanto lo stress possa nuocere alla salute dei docenti; il burnout è una sindrome che sconvolge la persona a livello sia personale sia lavorativo portando conseguenze anche per gli utenti che usufruiscono del servizio.

Mentre in nazioni come la Svizzera si prendono provvedimenti con norme che possono in qualche modo prevenire il burnout, in Italia, nelle linee guida della Buona Scuola, non si trova nessuna misura che vada a contrastare lo stress lavorativo nella vita degli insegnanti.
Il disagio dei docenti, quindi, insieme al loro benessere psico-fisico, sembra non interessare i legislatori italiani che concentrano la propria attenzione soltanto agli aspetti che riguardano strettamente la professione. (In Svizzera 14 misure per il benessere dei docenti e contro burnout)

Taggato , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *