Scratch

scratchScratch è un linguaggio di programmazione e un ambiente di sviluppo pensato per i ragazzi e basato sul linguaggio di programmazione Squeak. Indicato per insegnanti, studenti e genitori.
Si tratta di un linguaggio di programmazione basato su oggetti (che Scratch chiama “sprite”) dove ad ogni oggetto sono collegate delle caratteristiche che ne definiscono il comportamento a seconda degli “eventi” (click del mouse, pressione di un tasto, ricezione di un segnale, contatto con altri sprite, e così via).

La particolarità di Scratch è di permettere all’utente di programmare senza scrivere una sola riga di codice, ma utilizzando dei blocchi preconfezionati facili da gestire.

L’interfaccia

Scratch presenta un’interfaccia divisa in quattro sezioni principali:

-a sinistra nella parte superiore è presente l’area in cui si posizionano gli sprite sullo sfondo ed in cui “gira” il programma che andremo a creare
-a sinistra nella parte inferiore è presente la lista degli sprite e l’oggetto “sfondo” dove potremo creare, duplicare, cancellare i nostri sprite
-l’area di destra è quella in cui andremo a trascinare i blocchi coi comandi che vogliamo far eseguire allo sprite selezionato
-nella zona centrale sono presenti 3 tab, il primo contiene tutti i blocchi di programmazione disponibili, il secondo permette di gestire i “costumi”, ovvero le varie immagini che possono rappresentare lo sprite, e il terzo permette, analogamente, di gestire i suoni collegati allo sprite.

In cima alla finestra è inoltre presente la barra dei menu, che ci permette, tra l’altro, di salvare il nostro lavoro sull’hard disk, qualora non volessimo utilizzare un account di Scratch (in quest’ultimo caso il lavoro viene salvato in automatico sulla nostra area del sito man mano che avanziamo). Da notare il pulsante a forma di mappamondo, che permette di cambiare la lingua in uso.

 

Taggato , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *