Raccontami l’Autismo

Le differenze si abbattono dalla scuola, dove avere un compagno di banco “diverso” è semplicemente avere un compagno “speciale”, e l’integrazione scolastica è una cosa normale.
Su queste basi si è deciso di dare voce alle esperienze degli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, e far raccontare la loro esperienza con un compagno autistico o affetto da disturbo pervasivo dello sviluppo, col concorso “Ho un compagno molto speciale… Raccontami l’Autismo”.
L’obiettivo è quello di mettere in luce le buone prassi di inclusione scolastica presenti nel sistema scolastico italiano. Il concorso, promosso dall’associazione Diversamente Onlus è aperto agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado di tutta l’Italia che potranno raccontare il loro rapporto con un compagno autistico attraverso l’elaborazione di temi, poesie, disegni, canzoni , fumetti, collage, mosaici, sculture e cortometraggi.
Ciascuna classe potrà partecipare inviando un solo lavoro, che potrà essere scelto tra i migliori realizzati da tutti gli allievi, o frutto di un lavoro di gruppo, creato con la supervisione di un insegnante. Una giuria tecnica valuterà il più valido dal punto di vista del contenuto, della qualità e dell’originalità, che sarà utilizzato dall’associazione – insieme ad altri ritenuti particolarmente interessanti – nell’ambito di campagne di sensibilizzazione sull’autismo. La mostra dei lavori sarà allestita in occasione dell’annuale manifestazione “Giugno un mese per l’Autismo” e della stessa verrà pubblicato il relativo catalogo. Alla classe prima classificata per ogni grado di istruzione (infanzia, primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado) verrà corrisposto un contributo di € 250.00 (duecentocinquanta/00) da utilizzare per attrezzature scolastiche o per attività di socializzazione che promuovano l’inclusione del loro compagno con autismo.
Scadenza per l’invio dei materiali: 30 Aprile 2015.
Infohttp://www.diversamenteonlus.org/

Taggato , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *