Progetto scuole Museo dello sport

Lo sapevate che… Torino ospita, all’interno dello Stadio Olimpico, il Museo dello Sport?
Unico museo permanente nel nostro Paese dedicato a tutte le discipline sportive nato per emozionare non soltanto chi vive di sport, ma anche chiunque ami esplorare la storia mondiale attraverso cimeli che raccontano vittorie, sconfitte e vite dei numeri 1 nazionali e internazionali.

Un lungo viaggio nella storia dello sport: più di 40 discipline sportive, 250 campioni, 150 medaglie olimpiche e paralimpiche, 300 titoli mondiali, 500 titoli europei e migliaia di titoli italiani.

Emozioni da rivivere grazie a più di 3000 mirabilia: dal casco di Ayrton Senna alla maglia biancoceleste della Bianchi indossata da Fausto Coppi e la bicicletta di Eddy Merckx, dalle maglie di Lionel Messi e Pelè alla slitta di Ambrogio Fogar e le scarpe di Fiona May.

Un’occasione unica per un viaggio nella storia dello sport, nelle passioni dei gesti atletici e nell’originalità e autenticità delle vicende dei campioni di ieri ma anche di oggi: il Museo, infatti, è un work in progress, che si arricchisce costantemente di cimeli ed emozioni.

La sede del Museo, lo Stadio Olimpico, arricchisce e rendere ancora più emozionante la visita: è possibile, grazie a un apposito tour, scoprire quelle “stanze segrete” che allo spettatore della partite sono vietate.
Il visitatore verrà accompagnato a bordocampo, alle panchine e negli spogliatoi, in tribuna stampa e tribuna d’onore. Palcoscenico dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali 2006 ospita la più alta fiaccola olimpica d’Europa (ideata da Pininfarina).

Il Museo dello Sport di Torino propone un percorso educativo finalizzato alla diffusione della cultura sportiva, con lo scopo di incoraggiare i giovani a essere più attivamente coinvolti nello sport sia come attività sia come modello di comportamento.
Il Museo propone inoltre, il progetto “Vita” che vedrà come testimonial Federica Lisi , moglie dell’indimenticato campione di Volley Vigor Bovolenta, così come altri campioni sportivi del nostro territorio . L’iniziativa è rivolta a “formare” i ragazzi alla conoscenza e all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno (DAE). Agli studenti sarà consegnato un tesserino di partecipazione all’addestramento per l’uso di questo prezioso strumento.

Al termine dell’anno scolastico, nel mese di maggio 2015 , in un incontro finale con i rappresentanti degli istituti che hanno preso parte al progetto, sarà sorteggiata una scuola (tra le presenti) alla quale il Museo dello Sport consegnerà un defibrillatore.

Obiettivi formativi

Evidenziare l’evoluzione storica dello sport
Presentare tutte le discipline sportive e i loro maggiori interpreti nel rispetto delle parità i genere
Presentare lo Stadio Olimpico di Torino come monumento storico della città con i suoi primati antichi e moderni: primo fra tutti il braciere olimpico 2006, il più alto della storia delle Olimpiadi
Stimolare la voglia di partecipare e di cimentarsi nelle varie discipline sportive
Riproporre gli ideali sportivi di partecipazione e di rispetto
Utilizzare il defibrillatore e conoscere l’importanza delle manovre salvavita e le pratiche di primo soccorso

Taggato , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *