Il frigorifero

Per rallentare la crescita delle muffe e conservare i cibi si utilizza il frigorifero. Al suo interno c’è una temperatura inferiore a +10°C ma superiore a
+0°C (solitamente intorno a +4°C) per evitare che l’acqua contenuta negli alimenti congeli danneggiandoli.

La temperatura non è uguale in tutti i punti del frigorifero perché il calore tende a salire, così negli scompartimenti più alti si ha una temperatura superiore: ecco perché qui sono posizionati gli alimenti che hanno “meno bisogno di freddo” (salumi interi, uova, formaggi a pasta dura).

Nella parte inferiore dove la temperatura è più bassa vanno invece messe le carni (cotte e crude), la frutta e la verdura, le creme a base di uova, il latte e i formaggi freschi. Chiediamo ai bambini di osservare la distribuzione del cibo nel loro frigorifero e confrontarla con quanto detto.

 

Taggato . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *