Cultura del primo soccorso

Salvamento Academy – Il progetto ideato dalla Salvamento Academy in collaborazione con la Società Italiana Medicina d’Emergenza-Urgenza (SIMEU), prevede varie iniziative mirate alla prevenzione delle malattie cardiovascolari, nonché alla maggiore sensibilità e diffusione sul territorio della cultura del primo soccorso.

Si calcola che i casi di arresto cardiaco in Italia siano circa 73.000 per anno, 200 al giorno, 1 ogni 7,2 minuti, (dati Istituto Superiore Sanità 2010) e solo il 2% di questi riescono a sopravvivere.

Questi eventi si verificano per l’80% dei casi in sede extraospedaliera, di cui il 70-80% a casa e il 15-20% a lavoro o per strada, rappresentando la 1° causa di morte di persone, risultando la patologia con i costi sociali più elevati.

Va inoltre sottolineato che la mortalità generale nel nostro paese è per il 43% legata alle malattie cardiovascolari, malattie di tipo cronico-degenerativo il cui danno da eventi acuti può essere limitato da interventi precoci e tempestivi (il che implica la necessità di riconoscere i primi segni di questi eventi), e che per l’essere determinate da fattori di rischio in parte modificabili possono essere prevenute o almeno ritardate con grande vantaggio per l’individuo e per la comunità.

Spesso questi tragici eventi avvengono in presenza di testimoni, che molte volte si limitano ad allertare il soccorso medico d’emergenza. Purtroppo le statistiche evidenziano che senza un primo soccorso con una rianimazione cardiopolmonare precoce, la percentuale di sopravvivenza della vittima colpita dall’arresto cardiaco non supera il 5%.

Anche in Italia da alcuni anni sono in atto programmi standardizzati per l’addestramento alla rianimazione cardiopolmonare (RCP) per il personale non sanitario , divenuti indispensabili dalla introduzione dell’obbligo per alcuni soggetti privati e pubblici di disporre dei defibrillatori in grado di ripristinare un regolare ritmo cardiaco nella maggior parte dei casi di fibrillazione ventricolare, l’aritmia fatale che è quasi sempre alla base dell’arresto cardiaco.

Obiettivi:

a) Educazione e sensibilizzazione rivolta alla prevenzione e alla sicurezza.

b) Formazione dei giovani alle manovre di primo soccorso per garantire soccorsi tempestivi ad una vittima, anche con l’utilizzo del defibrillatore semiautomatico.

c) Riduzione della mortalità e dei rischi di danni permanenti dovuti ad una tardiva assistenza sanitaria.

Soggetto ideatore:

Salvamento Academy

Sito internet: www.salvamentoacademy.it – Centro di Formazione For Heart

Email istruttore di riferimento Michela Negro: michela.negro@salvamentoacademy.com

Taggato , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *