Corso di dizione per chi usa la voce nel lavoro

dizione okCorso di dizione per docenti e chi usa la voce nel lavoro

Le regole base della fonetica italiana sono fondamentali per togliere le marcature troppo invalidanti e potenziare l’aspetto più performante della tua vocalità.

Parlare con accento fortemente marcato, infatti, può essere uno svantaggio sul lavoro. Avere una lieve inflessione invece può essere una peculiarità che caratterizza la persona distinguendola dagli altri.

E allora: migliora subito l’aspetto comunicativo delle tue lezioni!

Dopo il successo delle prime tre edizioni, WikiScuola ti invita a partecipare alla 8^ Edizione del “Corso di dizione per docenti e chi usa la voce nel lavoro – Livello 1” a cura di Marcella Formenti.

ISCRIVITI SUBITO: https://bit.ly/3uYqurj

Inizio: Sabato 11 giugno 2022

Alla fine del corso avrai imparato a parlare correttamente l’italiano, usando gli accenti giusti e a respirare nel modo giusto per produrre i suoni che corrispondano ad una fonetica ideale.

L’attività formativa prevede un percorso di 10 ore online, di cui 8 in modalità sincrona (4 webinar da 2 ore + 2 ore di esercitazione).

Chi non potesse partecipare alla lezione in sincrono troverà a disposizione sulla piattaforma e-learning di WikiScuola le registrazioni ed  i materiali di studio del corso, senza limiti di tempo.

PROGRAMMA:
Modulo 1 – ANATOMIA DELLA VOCE
Modulo 2 – INTRODUZIONE ALLA FONETICA
Modulo 3 – LE CONSONANTI
Modulo 4 – ARTICOLAZIONE, SILLABAZIONE E LETTURA

RIVOLTO A: Tutti i docenti di ogni ordine e grado; Personale ATA e Personale Educativo; Scrittori, autori e public speakers.

WikiScuola, ente accreditato MIUR, rilascia l’attestato di formazione a tutti i partecipanti per complessive 10 ore.

Il corso è acquistabile anche con Carta Docente.

Seguici sui nostri canali social

PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/wikiscuola.it/
GRUPPO FACEBOOK:
 https://www.facebook.com/groups/wikiscuola/?ref=share
INSTAGRAM:
 https://instagram.com/wikiscuola?igshid=d5q9l8m0n2mi

 

Taggato , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *