Concorso informatica e vita quotidiana

AICAL’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia e AICA, sulla base del protocollo d’intesa stabilito tra i due partner (http://www.istruzione.lombardia.gov.it/wp-content/uploads/2010/03/protlo…), bandiscono un concorso per le scuole pubbliche e paritarie della regione Lombardia che ha per tema: “FabLab: frontiera del rapporto tra informatica e vita quotidiana”.

Il concorso è aperto alle scuole primarie, secondarie di I grado e secondarie di II grado. Il concorso si svolge grazie alla partnership di AICA con il FabLab: “The FabLab: Make in Milano” (http://www.thefablab.it), che si ringrazia per la collaborazione. Obiettivo del concorso è stimolare la riflessione sul cambiamento innescato dalle tecnologie sopravvenienti, l’attitudine al lavoro di gruppo, la pratica di soluzioni informatiche di comunicazione e progettazione, il pensiero procedurale.

Il concorso è articolato in due sezioni:

  • Segmento dell’obbligo (partecipazione aperta alle scuole primarie, secondarie di I grado e secondarie di II grado per le due prime classi)
    • primo tema: “progetta e realizza un e-book, videoclip, o altra risorsa multimediale che illustri che cosa è un FabLab, e come la tecnologia che esso sviluppa potrà influenzare la nostra vita”;
    • secondo tema: “progetta un giocattolo, un oggetto d’uso di tuo interesse o un gadget da realizzare con stampa 3D”.

AICA mette a disposizione 4 premi da € 400,00 per i quattro migliori elaborati, indistintamente scelti tra gli svolgimenti di entrambi i temi.

  • Scuole secondarie superiori di II grado:
    • primo tema: “realizza una ricerca documentata e corredata di dati di riferimento sull’impatto della fabbricazione digitale sul sistema economico e sociale, discutendone le linee di  tendenza e i cambiamenti culturali, prevedendo anche le forme della diffusione digitale della ricerca stessa mediante e-book, video clip, presentazione interattiva, sito tematico o altra risorsa ritenuta idonea”;
    • secondo tema: “individua un bisogno della tua scuola e progetta la realizzazione a stampa 3D dell’oggetto o del set di oggetti che lo soddisfano”.

AICA mette a disposizione 4 premi da € 600,0000 per i quattro migliori elaborati, indistintamente scelti tra gli svolgimenti di entrambi i temi.

Sono previste inoltre quattro menzioni speciali, che la commissione giudicatrice disporrà per ulteriori ricerche e prodotti meritevoli, indistintamente tra le due sezioni.

La partecipazione al concorso avviene a livello di gruppi di studenti (minimo cinque) o intere classi. In sede di iscrizione deve essere indicato altresì il docente referente della partecipazione per il gruppo. Ciascuna classe prima o seconda della scuola secondaria di II grado può partecipare soltanto a una delle due sezioni. Ciò vale anche per ciascun gruppo di studenti di classe prima o seconda della scuola secondaria di II grado.

Gli elaborati potranno pervenire su supporto multimediale (CD, DVD con le istruzioni incluse per la loro fruizione) a: “USR Lombardia, via Pola 11 20124 Milano, Ufficio V, Concorso USR-AICA” oppure potranno essere resi disponibili per scaricamento e consultazione da remoto.

La data di inizio della consegna è fissata al 15 maggio 2016. A questo proposito si daranno specifiche istruzioni per l’identificazione degli autori e la gestione degli accrediti, una volta ricevute le iscrizioni sul format dell’Ufficio Scolastico Regionale appositamente predisposto alla pagina http://www.istruzione.lombardia.gov.it/?p=50022 e comunque dopo il 1 maggio 2016.

Le iscrizioni verranno raccolte sul form di cui sopra a partire dal 2 dicembre 2015 e fino al 30 marzo 2016. Dopo tale data gli interessati saranno contattati per la gestione della fase di consegna. Relativamente alle forme di realizzazione dei progetti di stampa 3D, si danno le seguenti ulteriori indicazioni.

1. A partire dal 21.12.2015 verranno messi a disposizione (a cura di The FabLab) sul sito di AICA e dell’USR Lombardia una presentazione introduttiva sul mondo della stampa 3D, sui software liberi per la realizzazione dei progetti con le relative guide all’uso, indicazioni di altri FabLab presenti in regione per l’eventuale interesse delle scuole partecipanti;

2. per la trasmissione degli elaborati, si dovrà tenere conto delle seguenti specifiche: i progetti saranno consegnati in file .stl, a cui dovranno accompagnarsi non più di tre screenshot del progetto stesso. Se la scuola partecipante lo desidera, si può allegare anche un massimo di tre fotografie dell’oggetto stampato. Il materiale previsto per l’eventuale realizzazione dell’oggetto è materiale plastico.

Gli elaborati, una volta consegnati o caricati, non potranno più essere sostituiti.

Gli elaborati dovranno essere consegnati o resi disponibili online entro il 30 giugno 2016 e verranno valutati dal comitato tecnico-scientifico che segue il protocollo d’intesa USR-AICA, il quale si potrà avvalere della collaborazione di altri esperti e comprenderà comunque un membro del FabLab partner.

Gli elaborati potranno essere riutilizzati da USR Lombardia, da AICA o da TheFabLab, a scopi non commerciali, nel corso delle rispettive attività istituzionali di promozione, formazione e pubblicizzazione delle proprie funzioni. Di ciò le scuole partecipanti dovranno dare espressa conferma di conoscenza e accettazione. Dopo la pubblicazione della graduatoria gli elaborati, che rimangono di proprietà delle singole scuole partecipanti e dei loro autori, potranno essere liberamente utilizzati da questi ultimi. Deve essere prevista, come licenza di rilascio degli elaborati stessi, la licenza “Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo” (http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/2.5/it/).

La commissione pubblicherà la graduatoria definitiva, sulla base di proprio giudizio insindacabile, entro il 30 settembre 2016 e la premiazione avverrà con cerimonia pubblica entro il 15 ottobre 2016, presso la sede di AICA Lombardia o presso una istituzione scolastica della regione Lombardia o ancora presso TheFabLab, come da successiva comunicazione.

I premi verranno corrisposti alle scuole vincitrici attraverso accredito bancario diretto, con modalità successivamente definite, e sono di libera utilizzazione da parte delle autonomie scolastiche. La partecipazione al concorso implica conoscenza e accettazione del presente bando e delle sue condizioni.

Taggato , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *