Creare una start-up

Negli ultimi anni il mondo delle start-up è in continua crescita ed evoluzione: ad oggi, secondo dati Unioncamere, sono ben 10.075 le start-up innovative iscritte al Registro delle imprese in Italia. I numeri sono in salita (con evidenti concentrazioni nelle grandi città) e il format continua a diffondersi, per quanto… Continua a leggere

La maestra che si traveste da clown

maestra clown

Una maestra in provincia di Forlì, in Emilia Romagna, ha sperimentato un metodo tutto suo per attirare l’attenzione degli alunni. Indossa vestiti clowneschi e altrettanti occhialoni e parrucche per fare lezione. Ma non è l’unico abbigliamento; altre volte indossa vestiti da fata o da folletto: mai il grembiule da maestra o gli abiti… Continua a leggere

Il feliciometro

feliciometro

Alcuni insegnanti di una scuola primaria a Milano si sono ingegnati per misurare il livello di felicità dei loro alunni in classe e hanno inventato il “feliciometro”. Hanno preso un cartellone, lo hanno appeso nell’atrio principale della scuola; hanno disegnato sopra faccine con quattro espressioni; hanno posto sotto delle bottiglie all’interno delle quali i bambini devono inserire i loro voti. Per… Continua a leggere

Didactica.zero

Periodico di didattica e amministrazione scolastica E’ on-line da qualche annetto una nuova rivista dedicata alla scuola: Didactica.zero. Didactica.zero è una rivista periodica, annuale, online, di informazione scolastica e di approfondimenti didattico-amministrativi. Suo scopo è quello di dare voce agli studi ed alle riflessioni sul mondo della Scuola e sulle… Continua a leggere

SCUOLA PRIMARIA BILINGUE ST. PHILIP SCHOOL

scuola bilingue

QUALI SONO I PASSI DA COMPIERE PER SCEGLIERE LA GIUSTA SCUOLA PRIMARIA? Hai mai sentito parlare della scuola bilingue? Questo tipo di realtà scolastica, che sia scuola primaria bilingue oppure scuola dell’infanzia, è andata sempre più affermandosi negli ultimi anni sulla scia di una società sempre più multiculturale. Quando un… Continua a leggere

Hikikomori

“Hikikomori” è un termine giapponese che significa letteralmente “stare in disparte” e viene utilizzato generalmente per riferirsi a chi decide di ritirarsi dalla vita sociale per lunghi periodi (da alcuni mesi fino a diversi anni), rinchiudendosi nella propria camera da letto, senza aver nessun tipo di contatto diretto con il… Continua a leggere