Attraverso gli occhi di un bambino

“Through the eyes of a child” è il nome della campagna lanciata da Noémi, l’associazione francese che intende migliorare la vita delle persone con disabilità, al fine di promuoverne la dignità. Il video proposto rappresenta un esperimento in cui l’associazione ha chiesto a un gruppo di genitori e ai rispettivi figli di guardare un video e di imitare, le smorfie dei vari attori che a mano a mano compaiono sullo schermo.

Si nota che tutti seguono gli attori e lasciano trapelare entusiasmo e divertimento, cimentandosi nella riproposizione delle varie smorfie senza esitazione. Tutto però cambia. Quando sul video compare una bambina con disabilità intenta a fare delle smorfie, a quel punto i grandi si bloccano e guardano la bimba facendo vedere il loro imbarazzo…ma i piccoli? Loro no, continuano, non si fermano, perché percepiscono la disabilità in maniera differente dagli adulti.

Taggato , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *