Zeetings

Zeetings è un applicativo web based e free che permette di creare presentazioni interattive. Il pubblico può intervenire partecipando a sondaggi oppure sottoponendo o rispondendo alle domande. Tutti gli utenti, in presenza oppure online, possono partecipare alla presentazione. Per utilizzare Zeetings è possibile seguire le seguenti istruzioni:

1. creare un Zeetings

2. mostrare le slide di una presentazione

3. chiedere agli utenti di interventire mediante chat di gruppo, singolarmente, rispondendo a sondaggi, esprimendo valutazioni

Al termine dell’attività si disporrà di tutti i dati relativi al coinvolgimento dei partecipanti, alla durata della conversazione, etc. Indirizzo: http://about.zeetings.com/

 

Blabberize, immagini parlanti

Blabberize è un servizio del web che consente di modificare un’immagine caricata dall’utente per adattarla soprattutto nella bocca perché lo scopo è quello di farla parlare; si trova a questo indirizzo: http://blabberize.com/.
Per utilizzarlo è sufficiente selezionare l’area della bocca e del mento per crearne il movimento e, successivamente, è possibile effettuare una registrazione diretta della propria voce, ossia caricare una qualsiasi traccia audio preregistrata.
Una volta creata la propria immagine parlante, è possibile effettuarne la condivisione online, oppure scaricarne una copia sul proprio dispositivo.
La versione premium del servizio consente anche di creare dei veri e propri video.

Nel seguente video, Luca Raina vi presenta il servizio in cinque minuti.

Blendspace ++

Blendspace è un servizio web che consente di creare lezioni in modo semplice e in poco tempo. Attraverso la raccolta e l’organizzazione delle risorse già presenti in rete o da caricare (foto, immagini, video, testo, link, mappe, quiz, esercizi, ecc.) possiamo creare in poco tempo un contenitore con tutta la lezione pronta alla somministrazione. Per saperne di più su Blendspace, aprite questo link del sito VSP.
Dopo aver effettuato la predisposizione del piano didattico e dopo aver reperito i materiali da assemblare, il docente organizza la propria lezione all’interno di Blendspace.
La lezione, successivamente, può essere condivisa con i propri studenti sui principali social network utilizzati per la didattica.

ALTRI SCENARI

Il seguente video tutorial, realizzato da Luca Raina, presenta altri scenari per l’uso di questa importante risorsa nelle proprie attività con gli studenti.

Fidenia

Fidenia è un “social learning” italiano interamente dedicato alla didattica che consente di creare classi virtuali, condividere risorse, realizzare contenuti multimediali, assegnare verifiche e dialogare in maniera “social” tra docenti, studenti e famiglie.

Si rivolge a tutti i protagonisti della scuola, offrendo soluzioni innovative in grado di facilitare ogni attività quotidiana: dalla didattica all’invio di comunicazioni, dalla condivisione delle risorse allo scambio di informazioni di utenti.

All’interno di Fidenia è possibile trovare numerosi strumenti preziosi per la didattica, tra cui:

  • questbase, un software per la creazione di test;
  • ePubEditor, applicazione per creare ebook.

Per scoprire come funziona guarda gli appositi video tutorials sul del sito della piattaforma.

Ecco una video presentazione del prodotto Fidenia.

WeSchool

WeSchool è una piattaforma in italiano per la creazione di lezioni interattive e un aggregatore di contenuti per la didattica. La piattaforma permette di coinvolgere i propri studenti nel processi di apprendimento, in quanto consente di condividere i contenuti, la collaborazione dei lavori di gruppo, la somministrazione di esercizi con feedback in tempo reale.

Grazie a WeSchool è possibile mettere insieme video di YouTube, articoli delle testate giornalistiche, corsi d’inglese di Duolingo, videoquiz, i prodotti collaborativi di Google Docs, file dropbox, immagini, presentazioni power point, etc.

Con questo approccio aperto e inclusivo proviamo a fare il grande salto e sfidare i grandi player internazionali come Google Classroom, Apple iTunes U e Edmodo – spiega Marco De Rossi, fondatore di Oilproject e WeSchool – l’interfaccia è semplicissima, pensata anche per i prof meno smanettoni. I duemila studenti e docenti che l’hanno già sperimentata ci hanno dato ottimi riscontri”

Il seguente tutorial di Silvana Russo spiega come creare una classe virtuale su Weschool.
Tante altre informazioni per docenti in digitale visitate il sito: www.docentiindigitale.wordpress.com

Atavist crea contenuti multimediali

atavistAtavist è una piattaforma di web publishing che consente di realizzare prodotti multimediali.
Ha un’interfaccia molto elegante e consente anche la realizzazione dei prodotti in condivisione.

In particolare, Atavist permette di:

  • Raccontare storie, esperienze, eventi
  • Presentare o aggregare risorse su un determinato argomento
  • Preparare materiale per una lezione
  • Realizzare una ricerca o una relazione su un determinato tema
  • Scrivere un articolo
  • Raccontare un’attività didattica
  • Raccontare una storia
  • Realizzare un dossier

Di seguito, una presentazione video del prodotto da parte di Elisa Turrini.