Quiz gratis

Quiz e test gratis di cultura generale e altro, non alla portata di tutti. Un modo anche per passare il tempo, in quest’estate caldissima, su un simpatico e divertente sito.

I quiz /test riguardano i campi Amore, Cultura generale, Divertenti, Geografia, Personaggi famosi, salute, Serie TV, Sportivi

Il sito in questione si chiama: http://quizgratis.altervista.org/.

Buon divertimento!

LightQuiz

LightQuiz è un sito web di quiz e test online su argomenti principalmente scolastici. Il sito è ideato per chi vuole studiare, prepararsi per un esame, verifica o interrogazione. Utile però anche a chi desidera soddisfare la propria curiosità su un determinato argomento.
LightQuiz studia i tipi di memoria e utilizza tecniche di apprendimento avanzate.

Alcuni consigli:
1. Guarda attentamente l’immagine associata alla domanda. Cerca di memorizzarla, osservane i particolari, i colori. Usa la fantasia il più possibile, pensa di toccare l’oggetto mostrato o di essere nel posto rappresentato e di guardarti intorno. Inizialmente questo processo potrebbe toglierti un po di tempo, ma con la pratica diventerà velocissimo.(memoria visiva)
2. Una volta risposto alla domanda, concentrati su di essa, sulla risposta giusta e sull’immagine.(memoria associativa)

Per ulteriori informazioni e per provare la tua cultura vai sul sito LightQuiz.com

Concorso: la cultura di Internet e l’app Internetopoli

internetopoliLa Ludoteca del Registro .it, patrocinato dall’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza,  è un progetto del Registro .it (Istituto di Informatica e Telematica del Cnr di Pisa) dedicato alla diffusione della “cultura di Internet” e rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo grado.

Ad oggi sono circa 250 le classi e oltre 5000 i bambini incontrati in tutto il territorio nazionale. Il percorso formativo parte dalla scoperta dei meccanismi di funzionamento di Internet per trattare le tematiche legate alla navigazione sicura, evidenziando sempre le risorse e le potenzialità di Internet.  I moduli formativi sulla sicurezza online sono introdotti da una serie di cartoni animati educational intitolata “Navighiamo sicuri con il Prof. Ittì”, completamente originale, prodotta appositamente. Il personaggio principale è un eccentrico esperto informatico che risolve i dubbi di due piccoli “internauti” alle prese con i rischi di una navigazione non sempre sicura: virus informatici, furto di identità, violazione della privacy, computer addiction, attendibilità dei siti web, tutela del diritto d’autore in Rete.

Gli incontri si svolgono mettendo sempre i bambini al centro dell’esperienza, coinvolgendoli attivamente e cercando di far emergere riflessioni e abilità personali. Sul piano degli strumenti l’approccio è molteplice: multimediale, tradizionale e 2.0, con giochi di gruppo, cartoni animati e attività con i tablet. I laboratori sono svolti nelle classi dagli educatori della Ludoteca del Registro .it, spesso in collaborazione con gli insegnanti.

Tra le novità l’avvio del progetto di peer education “Let’s Bit!”, il cui fine è formare ragazzi delle scuole superiori che possano affiancare gli educatori della Ludoteca nelle classi delle primarie.

Ludoteca del Registro .it è un progetto del Registro.it (www.registro.it), l’anagrafe dei domini a targa italiana, gestito dall’Istituto di Informatica e Telematica del Cnr di Pisa.

Info: www.ludotecaregistro.it

Internetopoli, alla scoperta della Rete

Per potenziare la diffusione dei contenuti formativi, la Ludoteca del Registro .it ha ideato la web app “Internetopoli” (www.internetopoli.it). Una delle caratteristiche del progetto è la ricerca costante di metodi e strumenti sempre nuovi, perché l’unico linguaggio adatto alla generazione dei “mobile born” è quello dell’innovazione. Internetopoli risponde a questa esigenza, l’applicazione è infatti multimediale, interattiva e compatibile anche con la Lim. Realizzata in collaborazione con Giunti Os, i contenuti si articolano in otto livelli che corrispondono a queste macro aree tematiche:

  • come funziona Internet
  • i nomi a dominio
  • storia e organizzazione della Rete
  • identità digitale e social network
  • utilizzo consapevole e sicuro
  • le opportunità della Rete
  • le “città intelligenti”
  • “Internet delle cose”

 

Ogni sezione tematica prevede una parte di spiegazione e una di quiz, con l’inserimento di video, mappe interattive e cartoni animati. In una logica multimodale personalizzabile, in perfetta sintonia quindi con le abitudini dei nativi digitali.

L’applicazione è pensata per consentire all’insegnante, in piena autonomia, di navigare all’interno della città di Internet scegliendo di affrontare o di approfondire solo alcuni argomenti con la massima flessibilità, cliccando su vari “hotspot” nascosti nella città. Il passaggio ai vari livelli avviene dopo il superamento di un quiz che ha l’obiettivo di fissare i concetti fondamentali. Ogni voce tecnica è spiegata e linkata in un glossario. La metafora che unisce i vari argomenti è, come dice il nome, la città, adatta a spiegare contesti micro e macro, da Internet come rete mondiale, a “Internet delle cose”, dentro le case e la famiglia. Per capire il mondo della Rete da più punti di vista e diventarne a pieno titolo “cittadino digitale”. L’applicazione prevede una guida a supporto per insegnanti e genitori.

Internetopoli è scaricabile gratuitamente all’indirizzo: www.internetopoli.it

Studiamo in Rete

studiamoStudiamoinRete.it è un nuovo ambiente di apprendimento, attivo in Rete dall’anno scolastico 2013/2014, nel quale gli strumenti offerti dalle tecnologie multimediali affiancano quelli della tradizionale lezione frontale per superarne i limiti e favorire l’acquisizione in modo attivo, semplice e intuitivo di un metodo di studio efficace che consenta di collegare fra loro le informazioni e di sviluppare spunti di riflessione critica.

Il progetto è opera dei docenti Giuseppe GenzardiMassimo Genzardi.
Molto interessanti le sezioni “Apprendere insieme” dove s’insegna in 4 lezioni la metodologia dell’apprendimento cooperativo, “Speciale DSA“,  e “Lezioni multimediali” relative a parecchie discipline.
Nello spazio “Cultura online” è possibile approfondire gli argomenti studiati, attualizzandoli alla luce del dibattito culturale contemporaneo.
Un po’ tutto il sito è molto curato e attraente.
Visitatelo al seguente indirizzo: http://www.studiamoinrete.it/

Cultura del primo soccorso

Salvamento Academy – Il progetto ideato dalla Salvamento Academy in collaborazione con la Società Italiana Medicina d’Emergenza-Urgenza (SIMEU), prevede varie iniziative mirate alla prevenzione delle malattie cardiovascolari, nonché alla maggiore sensibilità e diffusione sul territorio della cultura del primo soccorso.

Si calcola che i casi di arresto cardiaco in Italia siano circa 73.000 per anno, 200 al giorno, 1 ogni 7,2 minuti, (dati Istituto Superiore Sanità 2010) e solo il 2% di questi riescono a sopravvivere.

Questi eventi si verificano per l’80% dei casi in sede extraospedaliera, di cui il 70-80% a casa e il 15-20% a lavoro o per strada, rappresentando la 1° causa di morte di persone, risultando la patologia con i costi sociali più elevati.

Va inoltre sottolineato che la mortalità generale nel nostro paese è per il 43% legata alle malattie cardiovascolari, malattie di tipo cronico-degenerativo il cui danno da eventi acuti può essere limitato da interventi precoci e tempestivi (il che implica la necessità di riconoscere i primi segni di questi eventi), e che per l’essere determinate da fattori di rischio in parte modificabili possono essere prevenute o almeno ritardate con grande vantaggio per l’individuo e per la comunità.

Spesso questi tragici eventi avvengono in presenza di testimoni, che molte volte si limitano ad allertare il soccorso medico d’emergenza. Purtroppo le statistiche evidenziano che senza un primo soccorso con una rianimazione cardiopolmonare precoce, la percentuale di sopravvivenza della vittima colpita dall’arresto cardiaco non supera il 5%.

Anche in Italia da alcuni anni sono in atto programmi standardizzati per l’addestramento alla rianimazione cardiopolmonare (RCP) per il personale non sanitario , divenuti indispensabili dalla introduzione dell’obbligo per alcuni soggetti privati e pubblici di disporre dei defibrillatori in grado di ripristinare un regolare ritmo cardiaco nella maggior parte dei casi di fibrillazione ventricolare, l’aritmia fatale che è quasi sempre alla base dell’arresto cardiaco.

Obiettivi:

a) Educazione e sensibilizzazione rivolta alla prevenzione e alla sicurezza.

b) Formazione dei giovani alle manovre di primo soccorso per garantire soccorsi tempestivi ad una vittima, anche con l’utilizzo del defibrillatore semiautomatico.

c) Riduzione della mortalità e dei rischi di danni permanenti dovuti ad una tardiva assistenza sanitaria.

Soggetto ideatore:

Salvamento Academy

Sito internet: www.salvamentoacademy.it – Centro di Formazione For Heart

Email istruttore di riferimento Michela Negro: michela.negro@salvamentoacademy.com

Quizstar

sitoQuizStar è uno strumento gratuito online, che consente di realizzare e pubblicare quiz online, gestire una lezione e classi virtuali; permette di allegare file multimediali alle domande e produrre i quiz in diverse lingue.
I documenti sono gestibili da qualsiasi postazione internet.
I quiz realizzati si possono condividere con altri docenti.
Agli studenti consente di completare e rivedere i punteggi, l’invio di un report che rappresenta i risultati dei test effettuati dagli stessi.