Le più belle poesie

Le più belle poesie di tutti i tempi, di sempre e per sempre.

poesie

Come il fiume che scorre (Paulo Coelho)

Ho dipinto la pace (Tamir Sorek)

Specchio (Salvatore Quasimodo)

Donna (Madre Teresa di Calcutta)

La mia sera (Giovanni Pascoli)

Meriggiare pallido e assorto (Eugenio Montale)

L’amicizia (Kahlil Gibran)

Veglia (Giuseppe Ungaretti)

Dai il meglio di te (Madre Teresa di Calcutta)

Il tuo sorriso (Pablo Neruda)

Chiare, fresche e dolci acque (Francesco Petrarca)

Tanto gentile e tanto onesta pare (Dante Alighieri)

I ragazzi che si amano (Jacques Prevert)

Il male di vivere (Eugenio Montale)

Gabbiani (Vincenzo Cardarelli)

Lettera al figlio (Rupyard Kipling)

Se saprai starmi vicino… (Pablo Neruda)

La madre (Giuseppe Ungaretti)

Marzo 1821 (Alessandro Manzoni)

Canto I Inferno (Dante Alighieri)

Davanti a San Guido (Giosuè Carducci)

Se questo è un uomo (Primo Levi)

Ho sceso, dandoti il braccio (Eugenio Montale)

La pioggia nel pineto (Gabriele D’Annunzio)

Il cinque maggio (Alessandro Manzoni) 

A Silvia (Giacomo Leopardi)

Il passero solitario (Giacomo Leopardi)

Un dono (M. Gandhi)

E’ Natale (Madre Teresa di Calcutta)

L’aquilone (Giovanni Pascoli)

Ti auguro di vivere (J. Debruynne)

I pastori (Gabriele D’Annunzio)

Il sabato del villaggio (Giacomo Leopardi)

La quiete dopo la tempesta (Giacomo Leopardi)

Ode al giorno felice (Pablo Neruda)

Pianto antico (Giosuè Carducci)

Prendi un sorriso (Gandhi)

X Agosto (Giovanni Pascoli)

Cavallina storna (Giovanni Pascoli)

Il bove (Giosuè Carducci)

Alla sera (Ugo Foscolo)

L’Infinito (Giacomo Leopardi)

Esortazione irlandese 

Il bambino impara ciò che vive (Doroty L. Nolte)

I figli (Khalil Gibran)

San Martino (Giosuè Carducci)

Vivi la vita (Madre Teresa di Calcutta)

 

Una risposta a Le più belle poesie

  1. gianca dice:

    avrei messo per primo quella di bucowski l uccellino azzurro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *