Il Personal Computer

pcUn personal computer (in italiano calcolatore personale), solitamente abbreviato in PC, è un qualsiasi computer di uso generico le cui dimensioni, prestazioni e prezzo di acquisto lo rendano adatto alle esigenze del singolo individuo. Un personal computer è pensato per essere utilizzato direttamente da un utente finale, senza l’intervento di un tecnico informatico specializzato. Questo aspetto è in contrasto con i modelli di batch processing o di time-sharing, che permettono a grandi e costosi sistemi mainframe di essere utilizzati da molti utenti, solitamente in contemporanea, o con i sistemi informatici per l’elaborazione di grandi basi di dati, che richiedono l’operato efficiente di una squadra di tecnici occupati a tempo pieno.
Un personal computer può essere un desktop PC (in italiano: PC da scrivania o fisso), un portatile, un netbook (un computer portatile dalle dimensioni ancora più ridotte), un tablet PC (in italiano, PC a tavoletta) o un palmare e può essere utilizzato a casa, in ufficio o in viaggio.
Al giorno d’oggi il termine personal computer è invalso a indicare una specifica fascia del mercato dell’informatica, quella del computer a uso privato, casalingo, per uffici o per la piccola azienda. In alcuni casi, personal computer o PC è usato con un significato ancora più specifico, ristretto alla sola gamma delle macchine IBM compatibili. Infatti, nel gergo informatico più tecnico, si contrappone PC a Mac intendendo, nel primo caso, un computer (IBM compatibile) con sistema operativo Windows e, nel secondo caso, un computer Apple sul quale quindi gira il sistema operativo Mac.

Il progressivo appiattimento tecnologico, inteso come avvicinamento delle caratteristiche prestazionali dei personal computer nei confronti dei server e dei mini computer, rendono spesso difficile la collocazione di un elaboratore elettronico all’interno delle canoniche classificazioni (super computer, mainframe, mini computer, server, personal computer).
Ciò che oggi differenzia un personal computer da un server o da un’avanzata console per videogiochi non è inerente alle caratteristiche fisiche, alle prestazioni o alla dotazione di interfacce, ma semplicemente alla dotazione di software e alla designazione d’uso.
L’architettura dei personal computer è ormai in grado di essere scalabile, ove necessario, e raggruppabile in cluster permettendo di raggiungere funzionalità e prestazioni comparabili a sistemi mainframe e supercomputer.
Con la stessa flessibilità, il personal computer può essere sostituito a specifiche tecnologie embedded progettate per applicazioni specifiche e tramite appositi software sostituirne la funzionalità.
I personal computer sono inoltre parte integrante dei più moderni impianti automatizzati a ogni livello nel settore industriale, medicale, utilities e servizi, sostituendo la maggior parte dell’elettronica sviluppata in modo verticale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *