L’ora legale

oralegaleCos’è?
L’ora legale è la convenzione di avanzare di un’ora le lancette degli orologi durante il periodo estivo, in modo da aumentare la luce solare nel tardo pomeriggio a scapito del primo mattino.
Tipicamente, lo spostamento in avanti avviene all’inizio della primavera, per venire annullato durante l’autunno.
Lo scopo dell’ora legale è quello di risparmiare sul consumo di energia elettrica.

La prima volta nella storia venne adottata nel 1916 dalla Gran Bretagna.
Nell’Unione europea l’adozione dell’ora legale è armonizzata dal 1996, nonostante le polemiche di alcuni stati membri. Tuttavia nel mondo l’ora legale non seguì sempre le stesse regole, e in alcuni paesi non è neppure utilizzata, come ad esempio in Giappone e nei paesi equatoriali; in generale, i Paesi della fascia tropicale non adottano l’ora legale, in quanto la variazione delle ore di luce durante l’arco dell’anno è minima e non consente di avere ore di luce sufficienti la mattina per giustificare uno spostamento di lancette in avanti di un’ora per aggiungere luce alla sera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *