La meridiana, cos’è?

gnomoneLa meridiana è un antico strumento di misurazione del tempo basato sul rilevamento della posizione del Sole; ha un origine antichissima ed era usata dagli uomini del neolitico per riconoscere con precisione i periodi migliori dell’anno per raccogliere e seminare, oppure per prevedere eventi come una eclisse di luna o di sole.
Lo strumento più antico, in uso probabilmente in Egitto intorno al 3500 a. C., era una rudimentale meridiana, che sfruttava l’ombra proiettata da un obelisco il quale aveva la funzione dello gnomone.

Lo gnomone è la parte dell’orologio solare che proietta la propria ombra sul piatto.
Il tipo più comune di gnomone è la punta dello stilo, cioè un’asta che sporge dal quadrante.
Per aumentarne la robustezza, lo stilo può essere realizzato sotto forma di tripode o di lastra metallica triangolare.
Nei quadranti più complessi, lo gnomone è un punto particolare dello stilo, detto nodo, la cui ombra permette di conoscere sia l’ora che il periodo dell’anno.
In tal caso lo gnomone è una sfera, un mirino o un foro gnomonico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *