Classtools

Classtools – http://www.classtools.net/ è un interessante servizio rivolto ad insegnanti appassionati di tecnologia, che permette loro di usufruire di una web application che rende possibile la creazione di giochi educativi e didattici utilizzando una serie di risorse messe a disposizione gratuitamente.

Senza neanche registrarsi è possibile creare il proprio ‘gioco’ da riproporre nelle proprie pagine web, semplicemente copiando ed incollando il codice opportunamente rilasciato al termine delle operazioni.

Tra i servizi messi a disposizione da ClassTools.net possiamo annoverare:

# sms generator: per creare finti scambi di sms tra personaggi storici (artisti, filosofi, scienziati, ecc.)
# Pac Man: un quizzes a scelta multipla combinato col famoso pacman
# diagrammi a spina di pesce
# countdown
# ruota per estrazione casuale dei nominativi degli studenti
# Fakebook: crea finti account facebook e finte conversazioni Facebook, per esempio tra personaggi storici
# twister: finto account twitter e finti tweet
# timeline
# post.it con cui è possibile inserire in una immagine post it di commento della stessa
# QR treasure Hunt: caccia al tesoro con i QR code

La lavagna virtuale “TheLearnia”

theLearnia è una lavagna virtuale che permette di registrare video lezioni utilizzando la voce durante l’interazione con la lavagna (scrivere, disegnare, inserire immagini). Il servizio online permette di importare le proprie presentazioni PPT e di convertirle in una lezione video da utilizzare durante le attività didattiche. theLearnia è gratuito e, soprattutto, molto semplice da usare.

Infatti, in fase di progettazione, è possibile aggiungere una vasta gamma di contenuti alla lavagna tra cui testo, immagini, linee, forme, ovvero dividere il contenuto della propria storia tra le pagine o importare la presentazione in Power Point.

Appena le diapositive sono pronte è possibile avviare la registrazione audio e video. Qualunque cosa si disegni sulla lavagna verrà registrata come se si trattasse di un’animazione. Quando la registrazione è terminata, è possibile visualizzare l’anteprima e, se non è richiesto un ulteriore intervento di editing, si può procedere con la condivisione con gli altri via e-mail o attraverso i principali social network.

Di seguito viene proposto un video tutorial in lingua inglese su come creare una lezione utilizzando theLearnia.

VACANZE STUDIO – Linguago il nuovo strumento per i corsi di lingua

LINGUAGO PER LE VOSTRE VACANZE STUDIO

Linguago è l’ultimo portale online per prenotare vacanze studio all’estero. Il sito ha compiuto un anno ma ci sono già molti ragazzi, genitori e adulti che si rivolgono a questo sito per prenotare un corso di lingua all’estero. Nonostante sia nuovo, il team ha una lunga carriera alle spalle nel settore dei viaggi studio ed è stato creato dai migliori sviluppatori – rendendo il sito uno dei più sicuri e affidabili.

Ma quali sono i punti forti di questo nuovo strumento per prenotare vacanze studio? Vediamoli insieme:

  1. Che lingua volete imparare? Inglese, francese, spagnolo o tedesco? In Linguago potere trovare tutte queste lingue!
  2. Che tipo di corso cercate? Per i ragazzi dai 12 ai 16 anni ci sono molti campus all’estero come per esempio Malta (http://www.linguago.it/ragazzi/inglese/malta) – una delle mete più vicine all’Italia e affascinati per imparare l’inglese.
    Per i più grandicelli invece, dai 16 anni in su, ci sono molti tipi di corsi: generali, intensivi, lezioni private o per la preparazione linguistico.
  3. Che tipo di scuola? Con Linguago si va sul sicuro, perché vengono ammesse solo scuole con più di 3 anni e con almeno 2 certificazioni mondiali o internazionali. Si può dunque affermare che solo le migliori scuole fanno parte di Linguago.
  4. E i preventivi? Scordatevi di dover aspettare, in Linguago i prezzi sono visibili immediatamente! Una volta selezionata la data e il numero di settimane il prezzo appare subito. Ma la cosa ancora più interessante è che non vengono aggiunte spese di agenzi o altri extra – al prezzo visualizzato non vengono fatti cambiamenti al momento della prenotazione. Con questo sistema è possibile confrontare diversi corsi e scuole in poco tempo. Un’innovazione non da poco! Tutti potranno trovare il corso giusto per le giuste tasche ; )
  5. Assistenza al cliente – che voi siate un genitore o un ragazzo alla prima esperienza all’estero, Linguago offre un assistenza al cliente in italiano. Quindi per ogni dubbio, non fate i timidi… scrivete a Linguago e organizzate la vacanza studio che avete tanto sognato.
  6. ULTIMO ma non meno importate – molte scuole offrono speciali offerte solo tramite questo sito… vi consigliamo dunque di tenere gli occhi fissi nella vostra scuola preferita, magari sarete fortunati!

Realizzare un video didattico scomponendo un’infografica

Nel video proposto, Gianfranco Marini ci spiega come realizzare un video didattico partendo dagli elementi contenuti all’interno di un’infografica. Egli suggerisce di scegliere una buona infografica, scomporla in una serie di immagini da mettere in sequenza, montare le immagini utilizzando uno strumento di presentazione, realizzare un video mediante l’uso di programmi per lo screencast (per esempio screen-cast-o-matic), pubblicare il video su YouTube oppure su Vimeo.

Chi volesse saperne di più sulla tecnica dello “Screencast”, su quali applicazioni utilizzare e su come usarle, può consultare questo articolo in cui troverà tre applicazioni per lo screencast e i video tutorial in italiano per imparare a utilizzarle: http://gianfrancomarini.blogspot.it/2…

Lyrics Training

lyricstraining
Lyrics Training
è uno strumento innovativo che funziona come un interattivo e divertente esercizio di lingua straniera. E’ disponibile sul sito http://lyricstraining.com/en/ e anche come app per dispositivi Android.
Credo sia utilizzabile anche in ambito didattico per imparare l’inglese o il francese.  Se si sceglie l’italiano come lingua può servire con studenti italofoni.

Prima di tutto si sceglie una canzone tra quelle disponibili (un centinaio e molto famose), guardando sia la lingua con cui è cantata, sia il livello di difficoltà del brano tra Easy (Facile) Medium e Hard (difficile).
Subito, il video, preso da YouTube, parte ma l’esercizio ancora deve essere avviato perché bisogna scegliere il livello del gioco tra principiante, intermedio, avanzato ed esperto.
Il livello indica quante delle parole del testo di una canzone bisogna scrivere a mano dalla tastiera del computer.
Cosi si può scegliere se doverla riscrivere tutta, solo metà o un quarto.

Scelto il livello inizia l’esercizio di apprendimento; il video sembra come un karaoke ma non si deve cantare, si deve ascoltare molto attentamente seguendo le parole della canzone.
Se non si sceglie il livello esperto, si nota che il testo è incompleto con diversi spazi vuoti (tutto nel livello esperto) che vanno riempiti a mano.
Fino a che una riga non è stata scritta correttamente, il video non va avanti e si mette in attesa.
L’applicazione permette di scrivere solo se si digitano le lettere e le parole giuste, altrimenti non succede nulla e tutto rimane fermo.

Pearltrees

pearltrees-featuredPearltrees è un servizio web per la gestione, l’organizzazione e la condivisione dei propri link e materiali didattici da utilizzare in classe.
Anche gli studenti possono condividere le proprie risorse e gli educatori possono fornire degli utili suggerimenti e materiali di approfondimento.
Si può accedere mediante il proprio account Facebook o Twitter e sono disponibili delle app per iPhone e iPad.
Può essere un valido strumento per la costruzione di percorsi di insegnamento capovolto.

Nel seguente video tutorial, Luca Raina presenta brevemente come utilizzare questa utilissima risorsa.