Cortometraggi gratuiti per la scuola secondaria

Le immagini in movimento sono uno strumento unico per avere accesso alle molteplici sfaccettature e complessità della realtà. Tra di esse il cortometraggio rimane una forma privilegiata per la sua capacità di sintesi nel proporre agli studenti diversi aspetti del contemporaneo da conoscere, analizzare, approfondire. I programmi tematici costruiti per le scuole hanno un doppio obiettivo. Fare in modo che i ragazzi possano familiarizzare con il cinema, il più complesso linguaggio audiovisivo, e aprirli a fatti, persone, storie del mondo in cui viviamo.

Questi programmi che, di volta in volta, riuniscono diversi cortometraggi italiani contemporanei, sono pensati per una visione e per il supporto a una discussione su materie trattate in classe. Per ogni tema trattato sono stati realizzati due programmi: uno per le scuole secondarie di primo grado e uno per quelle di secondo grado.

I programmi di corti sono disponibili, in formato HD e gratuitamente, per tutte le scuole italiane (secondarie di I e II grado) che vogliano farne richiesta al Centro Nazionale del Cortometraggio utilizzando i contatti in fondo al documento.

1. VIVERE LA FAMIGLIA

Il concetto di “famiglia” e gli aspetti a esso legati sono cambiati molto negli ultimi anni. Nelle sue infinite forme e variabili rappresentano nel piccolo uno specchio della società in cui viviamo. Ogni famiglia ha qualcosa in comune con altre ma nello stesso tempo è unica. Diverse sono inoltre le prospettive generazionali tra genitori e figli, i modi di comunicazione e intendere il ruolo del nucleo familiare nel quotidiano.

Scuole secondarie di primo grado:

– La partita (2016, 19’) di Francesco Carnesecchi

– ReCuiem (2013, 20’) di Valentina Carnelutti

– Il regno (2016, 27’) di Francesco Fanuele

Scuole secondarie di secondo grado:

– L’altro lato del letto (2015, 20’) di Laura Tempestilli

– Gibberish (2016, 12’) di Nathalie Biancheri

– Alice (2016, 14’) di Chiara Leonardi

2. DALL’IMMIGRAZIONE ALL’INCLUSIONE

L’Italia è sempre stata un Paese di emigranti e immigrati. Le guerre, la povertà, l’instabilità di parte del mondo costringe famiglie, madri, bambini, fino a popoli interi, a fuggire dalle proprie terre per inseguire la sopravvivenza. Nel programma vengono contrapposti sacrifici e le condizioni dei migranti con il dono che la diversità culturale porta al nostro Paese.

Scuole secondarie di primo grado:

– Babbo Natale (2016, 15’) di Alessandro Valenti

– Il suo ragazzo (2016, 16’) di Matteo Gentiloni

– Sexy Shopping (2014, 20’) di Antonio Benedetto e Adam Selo

Scuole secondarie di secondo grado:

– Zaza Kurd (2016, 15’) di Simone Amendola

– Respiro (2016, 7’) di Andrea Brusa e Marco Scotuzzi

– Posso entrare? (2016, 15’) di Kamkari Fariborz

– Ehi muso giallo (2013, 15’) di Pierluca Di Pasquale

– La viaggiatrice (2016, 15’) di Davide Vigore

3. IL PIANETA SU CUI VIVIAMO

Uno dei temi più urgenti del nostro tempo è quello ambientale. Le condizioni di emergenza a cui l’uomo ha costretto il fragile pianeta che ci ospita sono dettate dalle numerose criticità che l’inquinamento comporta, a cominciare dal surriscaldamento globale. Ma questo stato di crisi ci ha portato anche nuove rivoluzioni, economie e comportamenti legati alla sostenibilità. Quasi una guerra in corso per salvare la terra e il futuro della vita.

Scuole secondarie di primo grado:

– Il mio cane si chiama Vento (2015, 10’) di Peter Marcias

– Il dono (2015, 4’) di Roberto Mariotti e Ilaria Jovine

– Animal Park (2014, 8’) di collettivo AFEA

– La fonte (2015, 9’) di Mattia Venturi

– Nuovo mercato (2014, 12’) di Sebastiano Caceffo

– The Age of Rust (2014, 8’) di Francesco Aber e Alessandro Mattei

– Lutra (2016, 3’) di Davide Morello

Scuole secondarie di secondo grado:

– El mostro (2015, 15’) di Lucio Schiavon

– Sardinia Green Trip (2015, 15’) di Andrea Mura

– In the trunk (2016, 9’) di Michele Martinelli

– Estinguersi (2015, 13’) di Giulio Rocca

– Maredolce – La Favara (2015, 30’) di Davide Gambino

4. FONDATA SUL LAVORO

Il mondo del lavoro, sempre più fragile e parcellizzato, è l’immagine della crisi economica che ha portato ulteriori disuguaglianze sociali. Vecchie e soprattutto nuove generazioni in molti casi sono costrette a lottare per la sopravvivenza senza certezze o prospettive per il futuro. Eppure anche nel confrontarsi con un panorama così complesso, proprio dalle condizioni più disperate, è ancora possibile creare nuovi spazi e occupazioni.

Scuole secondarie di primo grado:

– Djinn Tonic (2016, 15’) di Domenico Guidetti

– Salifornia (2016, 17’) di Andrea Beluto

– Finchè c’è vita c’è speranza (2015, 20’) di Valerio Attanasio

– L’impresa (2014, 15’) di Davide Labanti

Scuole secondarie di secondo grado:

– Djinn Tonic (2016, 15’) di Domenico Guidetti

– Salifornia (2016, 17’) di Andrea Beluto

– Destination de dieu (2014, 21’) di Andrea Gadaleta Caldarola

– L’ultima orazione (2016, 16’) di Gustav Baldassini

Per informazioni e per accedere al programma “Corti a scuola”, contattare:

Centro Nazionale del Cortometraggio

Via Maria Vittoria, 10 – 10123 Torino | 011 53 61 468 | www.centrodelcorto.it
cineteca@centrodelcorto.it

Noteflight e scrivi la tua musica

Noteflight è una applicazione web che rende facile per chiunque l’arte di comporre la propria musica da zero e scrivere su spartiti musicali a patto di conoscere la musica.

Il sito è dedicato, infatti, agli aspiranti compositori, performer, musicisti, insegnanti o anche studenti che stanno studiando e imparando la musica.
È possibile utilizzare il servizio per fare composizioni d’autore, stampare gli spartiti e per ascoltare le composizioni proprie da qualsiasi computer.
Noteflight ha l’obiettivo di rendere sullo schermo le note scritte sul pentagramma in modo chiaro e facile da capire.

L’interfaccia dell’applicazione web è fatta molto bene e dopo qualche prova risulta facile scrivere le note, servendosi di menu contestuali, Drag and Drop e procedure guidate di inserimento.
Le note possono essere inserite dalla tastiera o anche con il mouse, e, se si inserisce la nota sbagliata, la si può semplicemente trascinare lungo il rigo musicale per sentire come cambia il brano.
Quindi si ascolta la musica mentre la si scrive ed è un bel vantaggio.
È possibile scegliere tra 17 diversi strumenti tra cui il pianoforte, la chitarra, il basso e il flauto, per il suono con cui riprodurre la musica scritta.
Il pulsante “play” si può premere in qualsiasi momento per avviare la riproduzione ed ascoltare quello che si sta componendo.
Per avere solo un rigo, invece del foglio pentagrammato con la chiave di basso, scegliete uno strumento tipo Flute e continuate a scrivere musica senza preoccuparvi di andare a capo. Lo farà automaticamente.

Concorso Premio Nazionale di Poesia Liceo “Curie”

E’ stata bandita la IV Edizione del PREMIO NAZIONALE DI POESIA LICEO “CURIE“, il cui termine di scadenza è mercoledì 28 febbraio 2018.
Il Concorso si articola in due categorie: categoria A riservata agli alunni di scuola secondaria di I grado e categoria B riservata agli alunni di scuola secondaria di II grado dell’intero territorio nazionale.
Sono previsti 3 premi in denaro per ciascuna delle due sezioni, rispettivamente:

  • 250 euro per il classificato scuola secondaria I grado e di II grado
  • 150 euro per il classificato scuola secondaria di I grado e di II grado
  • 100 euro per il classificato scuola secondaria di I grado e di II grado
    e 2 Attestati di riconoscimento per il 4° e 5° classificato di ciascuna delle due sezioni.

Inoltre, saranno assegnati i seguenti PREMI SPECIALI senza distinzione di categoria:

  • Premio Speciale Flexform alla poesia che meglio interpreterà il tema “La valorizzazione del lavoro e dell’imprenditoria
  • Premio Speciale Paolo e Davide Disarò, di 250 euro cadauno, riservato a due poesie di alunni del Liceo CURIE che meglio interpreteranno il tema “Imparare il rispetto dell’ambiente e dell’uomo” (il Premio è dedicato alla memoria di Paolo e Davide Disarò, universitari cesanesi scomparsi il 19 luglio del 1985 nella tragedia della Val Di Stava ed ex studenti del Liceo “Curie”)

Il tema del concorso è “ED IO CHE SONO?“.
Le poesie premiate, segnalate e meritevoli di pubblicazione saranno raccolte in un’antologia edita a cura del Liceo.
La partecipazione è gratuita.
L’iniziativa del Premio ha ricevuto l’apprezzamento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
La Giuria è costituita, fra gli altri, da illustri esponenti della cultura, dello sport e dell’imprenditoria, non solo a livello locale.

In allegato si inviano il bando comprensivo della scheda di partecipazione e la locandina, che sono reperibili anche nella Home page del sito del Liceo http://www.liceomeda.gov.it/, INFO Segreteria Liceo Tel. 0362 70339-71754. Email: segreteria@liceomeda.it

Bando con Scheda Premio CURIE – Locandina_Poesia_IV – Copia

Schede didattiche di Halloween in inglese

 

Di origine celtica, la festa di Halloween è tradizionalmente propria dei paesi anglosassoni e, andando ad unire didattica e divertimento, abbiamo pensato di proporvi una raccolta di schede didattiche in inglese dedicate proprio a questa ricorrenza.

Le schede didattiche di Halloween in inglese che pianeta bambini vi presenta sono state sviluppate per i bambini che frequentano la scuola primaria e che quindi sono alle prese proprio con lo studio di questa lingua straniera. In vista della notte 31 ottobre sicuramente i piccoli studenti avranno modo di imparare tutto ciò che c’è da sapere sul significato di Halloween andando a scoprirne simbolismi e tradizioni e, per mettere alla prova la loro conoscenza in lingua, potrete proporgli proprio il materiale didattico che qui avrete la possibilità di stampare gratis.

Slideshow con Biteable

Biteable è un applicativo freemium per creare slideshow direttamente online oppure per editare video con animazioni a effetto.
E’ possibile accedere al servizio utilizzando l’account Google oppure Facebook e scegliere di iniziare un progetto vuoto o di utilizzare uno dei template preimpostati.
Grazie a Biteable è possibile anche aggiungere testi, immagini, colori e suoni al fine di personalizzare il progetto utilizzando il drag and drop. Biteable può essere utilizzato sia dai docenti che dagli studenti per creare presentazioni o video in pochi minuti.

L’interfaccia è semplice ed intuitiva, anche se in lingua inglese. Il video creato viene salvato sulla piattaforma di Biteable oppure può essere salvavo su Youtube oppure incorporato nel proprio blog o sito.
Un vi resta altro che provarlo e buon divertimento.

Il seguente video, realizzato da Luca Raina, permette di esplorare le principali funzionalità di Biteable.

Prove Invalsi di Inglese

ProveInvalsi.net è il piú completo archivio di test Invalsi per la scuola primaria e secondaria.
Nel nostro archivio troverete tutte le prove Invalsi fin qui realizzate (adattate dall’originale Invalsi per poter essere fruibili on-line) e altre prove di allenamento realizzate dalla nostra redazione; in totale sono oltre 2500 test.

Sul sito sono presenti anche prove di allenamento di inglese per la terza media e le classi quinte della primaria, le quali quest’anno per la prima volta avranno l’onere di sostenere le prove Invalsi di inglese, che sono state stabilite per il 3 maggio 2018.
Ricordo che la prova riguarderà le competenze ricettive, cioè  comprensione della lettura e dell’ascolto.

COME FUNZIONA PROVEINVALSI.NET?
Scegli il livello di scuola, la classe e l’anno
Completa il test online (anche su smartphone)
Leggi, salva, stampa o invia i tuoi risultati