Cortometraggi gratuiti per la scuola secondaria

Le immagini in movimento sono uno strumento unico per avere accesso alle molteplici sfaccettature e complessità della realtà. Tra di esse il cortometraggio rimane una forma privilegiata per la sua capacità di sintesi nel proporre agli studenti diversi aspetti del contemporaneo da conoscere, analizzare, approfondire. I programmi tematici costruiti per le scuole hanno un doppio obiettivo. Fare in modo che i ragazzi possano familiarizzare con il cinema, il più complesso linguaggio audiovisivo, e aprirli a fatti, persone, storie del mondo in cui viviamo.

Questi programmi che, di volta in volta, riuniscono diversi cortometraggi italiani contemporanei, sono pensati per una visione e per il supporto a una discussione su materie trattate in classe. Per ogni tema trattato sono stati realizzati due programmi: uno per le scuole secondarie di primo grado e uno per quelle di secondo grado.

I programmi di corti sono disponibili, in formato HD e gratuitamente, per tutte le scuole italiane (secondarie di I e II grado) che vogliano farne richiesta al Centro Nazionale del Cortometraggio utilizzando i contatti in fondo al documento.

1. VIVERE LA FAMIGLIA

Il concetto di “famiglia” e gli aspetti a esso legati sono cambiati molto negli ultimi anni. Nelle sue infinite forme e variabili rappresentano nel piccolo uno specchio della società in cui viviamo. Ogni famiglia ha qualcosa in comune con altre ma nello stesso tempo è unica. Diverse sono inoltre le prospettive generazionali tra genitori e figli, i modi di comunicazione e intendere il ruolo del nucleo familiare nel quotidiano.

Scuole secondarie di primo grado:

– La partita (2016, 19’) di Francesco Carnesecchi

– ReCuiem (2013, 20’) di Valentina Carnelutti

– Il regno (2016, 27’) di Francesco Fanuele

Scuole secondarie di secondo grado:

– L’altro lato del letto (2015, 20’) di Laura Tempestilli

– Gibberish (2016, 12’) di Nathalie Biancheri

– Alice (2016, 14’) di Chiara Leonardi

2. DALL’IMMIGRAZIONE ALL’INCLUSIONE

L’Italia è sempre stata un Paese di emigranti e immigrati. Le guerre, la povertà, l’instabilità di parte del mondo costringe famiglie, madri, bambini, fino a popoli interi, a fuggire dalle proprie terre per inseguire la sopravvivenza. Nel programma vengono contrapposti sacrifici e le condizioni dei migranti con il dono che la diversità culturale porta al nostro Paese.

Scuole secondarie di primo grado:

– Babbo Natale (2016, 15’) di Alessandro Valenti

– Il suo ragazzo (2016, 16’) di Matteo Gentiloni

– Sexy Shopping (2014, 20’) di Antonio Benedetto e Adam Selo

Scuole secondarie di secondo grado:

– Zaza Kurd (2016, 15’) di Simone Amendola

– Respiro (2016, 7’) di Andrea Brusa e Marco Scotuzzi

– Posso entrare? (2016, 15’) di Kamkari Fariborz

– Ehi muso giallo (2013, 15’) di Pierluca Di Pasquale

– La viaggiatrice (2016, 15’) di Davide Vigore

3. IL PIANETA SU CUI VIVIAMO

Uno dei temi più urgenti del nostro tempo è quello ambientale. Le condizioni di emergenza a cui l’uomo ha costretto il fragile pianeta che ci ospita sono dettate dalle numerose criticità che l’inquinamento comporta, a cominciare dal surriscaldamento globale. Ma questo stato di crisi ci ha portato anche nuove rivoluzioni, economie e comportamenti legati alla sostenibilità. Quasi una guerra in corso per salvare la terra e il futuro della vita.

Scuole secondarie di primo grado:

– Il mio cane si chiama Vento (2015, 10’) di Peter Marcias

– Il dono (2015, 4’) di Roberto Mariotti e Ilaria Jovine

– Animal Park (2014, 8’) di collettivo AFEA

– La fonte (2015, 9’) di Mattia Venturi

– Nuovo mercato (2014, 12’) di Sebastiano Caceffo

– The Age of Rust (2014, 8’) di Francesco Aber e Alessandro Mattei

– Lutra (2016, 3’) di Davide Morello

Scuole secondarie di secondo grado:

– El mostro (2015, 15’) di Lucio Schiavon

– Sardinia Green Trip (2015, 15’) di Andrea Mura

– In the trunk (2016, 9’) di Michele Martinelli

– Estinguersi (2015, 13’) di Giulio Rocca

– Maredolce – La Favara (2015, 30’) di Davide Gambino

4. FONDATA SUL LAVORO

Il mondo del lavoro, sempre più fragile e parcellizzato, è l’immagine della crisi economica che ha portato ulteriori disuguaglianze sociali. Vecchie e soprattutto nuove generazioni in molti casi sono costrette a lottare per la sopravvivenza senza certezze o prospettive per il futuro. Eppure anche nel confrontarsi con un panorama così complesso, proprio dalle condizioni più disperate, è ancora possibile creare nuovi spazi e occupazioni.

Scuole secondarie di primo grado:

– Djinn Tonic (2016, 15’) di Domenico Guidetti

– Salifornia (2016, 17’) di Andrea Beluto

– Finchè c’è vita c’è speranza (2015, 20’) di Valerio Attanasio

– L’impresa (2014, 15’) di Davide Labanti

Scuole secondarie di secondo grado:

– Djinn Tonic (2016, 15’) di Domenico Guidetti

– Salifornia (2016, 17’) di Andrea Beluto

– Destination de dieu (2014, 21’) di Andrea Gadaleta Caldarola

– L’ultima orazione (2016, 16’) di Gustav Baldassini

Per informazioni e per accedere al programma “Corti a scuola”, contattare:

Centro Nazionale del Cortometraggio

Via Maria Vittoria, 10 – 10123 Torino | 011 53 61 468 | www.centrodelcorto.it
cineteca@centrodelcorto.it

Concorso Premio Nazionale di Poesia Liceo “Curie”

E’ stata bandita la IV Edizione del PREMIO NAZIONALE DI POESIA LICEO “CURIE“, il cui termine di scadenza è mercoledì 28 febbraio 2018.
Il Concorso si articola in due categorie: categoria A riservata agli alunni di scuola secondaria di I grado e categoria B riservata agli alunni di scuola secondaria di II grado dell’intero territorio nazionale.
Sono previsti 3 premi in denaro per ciascuna delle due sezioni, rispettivamente:

  • 250 euro per il classificato scuola secondaria I grado e di II grado
  • 150 euro per il classificato scuola secondaria di I grado e di II grado
  • 100 euro per il classificato scuola secondaria di I grado e di II grado
    e 2 Attestati di riconoscimento per il 4° e 5° classificato di ciascuna delle due sezioni.

Inoltre, saranno assegnati i seguenti PREMI SPECIALI senza distinzione di categoria:

  • Premio Speciale Flexform alla poesia che meglio interpreterà il tema “La valorizzazione del lavoro e dell’imprenditoria
  • Premio Speciale Paolo e Davide Disarò, di 250 euro cadauno, riservato a due poesie di alunni del Liceo CURIE che meglio interpreteranno il tema “Imparare il rispetto dell’ambiente e dell’uomo” (il Premio è dedicato alla memoria di Paolo e Davide Disarò, universitari cesanesi scomparsi il 19 luglio del 1985 nella tragedia della Val Di Stava ed ex studenti del Liceo “Curie”)

Il tema del concorso è “ED IO CHE SONO?“.
Le poesie premiate, segnalate e meritevoli di pubblicazione saranno raccolte in un’antologia edita a cura del Liceo.
La partecipazione è gratuita.
L’iniziativa del Premio ha ricevuto l’apprezzamento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
La Giuria è costituita, fra gli altri, da illustri esponenti della cultura, dello sport e dell’imprenditoria, non solo a livello locale.

In allegato si inviano il bando comprensivo della scheda di partecipazione e la locandina, che sono reperibili anche nella Home page del sito del Liceo http://www.liceomeda.gov.it/, INFO Segreteria Liceo Tel. 0362 70339-71754. Email: segreteria@liceomeda.it

Bando con Scheda Premio CURIE – Locandina_Poesia_IV – Copia

Percorsi di formazione per docenti sui siti UNESCO in Lombardia, anche ai fini dell’alternanza scuola lavoro

A seguito della sottoscrizione di un accordo fra questo Ufficio Scolastico Regionale, l’Università Cattolica del Sacro Cuore e la Regione Lombardia, Assessorato alla Cultura, Identità ed Autonomie, dal prossimo anno scolastico prenderà il via il percorso di formazione rivolto agli Istituti scolastici lombardi relativo ai “SITI UNESCO IN LOMBARDIA”, propedeutico all’attivazione di percorsi di alternanza scuola lavoro.

La prima fase prevede la realizzazione di un corso di aggiornamento per gli insegnanti di circa trenta ore di lezioni teorico-pratiche sul patrimonio materiale e immateriale dei siti UNESCO lombardi (ottobre-dicembre 2017); le lezioni, anche su più moduli programmati in base alle richieste, si tengono presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, nelle sedi di Milano e Brescia, con personale altamente qualificato e l’uso di materiali didattici, informativi e culturali resi disponibili dalla Regione Lombardia.

Gli insegnanti interessati a partecipare al corso (è previsto un numero massimo di 100 docenti per la sede di Milano ed altrettanti per la sede di Brescia dell’Università Cattolica), sono invitati ad inviare la propria manifestazione di interesse alla seguente mail: progetto.sitiunesco@unicatt.it entro e non oltre il 10 settembre p.v., indicando il proprio nominativo, la materia di insegnamento, la sede di servizio e la sede desiderata per la frequenza al corso.

L’ elenco degli ammessi sarà pubblicato dall’Università Cattolica sul proprio sito e da questo Ufficio Scolastico Regionale entro il 20 settembre p.v.

Sport di classe

Al link di seguito disponibile è possibile trovare la presentazione e le modalità di partecipazione al percorso valoriale ‘Campioni di fair play’, realizzato grazie alla collaborazione tra il CONI e il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, nell’ambito del progetto Sport di Classe, in accordo con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

La campagna di quest’anno, contraddistinta dal valore chiave del ‘fair play’, ha come obiettivo la promozione dei principi del ‘gioco corretto’ inteso come: rispetto delle regole, degli altri e di se stessi, valorizzazione delle diversità e delle unicità, fratellanza, uguaglianza, lealtà ed integrazione.

Tutti i materiali didattici-informativi sono disponibili nella sezione dedicata del sito Sport di Classe: www.progettosportdiclasse.it cui si rimanda anche per la tempistica del percorso didattico.

Campioni di fair play

Video Con-corso “Make Your Own English Video Lesson”

Opuscolo invito CS_PremiazioneVideoConcorso

VIDEO -MAKING WORKSHOP riservato ai docenti di inglese

Per il quarto anno consecutivo,  ACLE , Associazione Culturale Linguistica Educational, ente di formazione accreditato dal MIUR,  ha promosso  il  VIDEO CON-CORSO “MAKE YOUR OWN ENGLISH VIDEO LESSON”.

Questo  è l’unico concorso riservato agli studenti della scuola italiana interamente  dedicato alla lingua inglese.

Guidati dai loro docenti i protagonisti di MAKE YOUR OWN ENGLISH VIDEO LESSON,  studenti delle scuole Secondarie di I e II grado, hanno creato English Lesson  alternative  e innovative seguendo la metodologia della FLIPPED CLASSROOM.  Gli studenti  si sono trasformati in  scriptwriters, sceneggiatori, attori, registi , film-editors, sound engineers e hanno utilizzato dispositivi quali smartphones, tablets e  videocamere  per la  realizzazione  di video  con i quali  hanno trasmesso  la loro visione del mondo,  i loro interessi,  i loro  sogni, utilizzando con spontaneità  e competenza la lingua inglese.

Visto il grande successo dell’iniziativa, ACLE ha organizzato la cerimonia di premiazione il giorno venerdì 19 maggio 2017 nella prestigiosa cornice della Sala Fellini dei Cinecittà Studios di Roma, in via Tuscolana 1055, dalle 15.00 alle 18.30.

Durante la cerimonia , a cui parteciperanno le classi  provenienti  da tutta Italia,  saranno premiati i 3 video finalisti per  i due gradi di Scuola Secondaria   e  verranno assegnati  11 premi speciali. Nella seconda parte dell’evento si terrà il Video- Making Workshop, durante il quale saranno coinvolti in una simulazione di video-making in classe, i docenti di inglese delle  scuole secondarie di I e II grado. Attraverso questo Workshop, ACLE illustrerà l’approccio della Flipped Classroom applicato alla realizzazione di video in lingua inglese.

L’Associazione Culturale ACLE è riconosciuta dal Ministero della Pubblica Istruzione e dalla WTEFLAC (The world TEFL Accrediting Commission). Promuove da 34 anni progetti a favore dell’apprendimento della lingua inglese per le scuole di ogni ordine e grado a livello nazionale.

A Scuola di Digitale con TIM. Progetto formativo

Il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, nell’ambito del programma “Protocolli in rete”, ha sottoscritto in data 11 dicembre 2014 con Telecom Italia S.p.a. uno specifico Protocollo per la promozione di soluzioni digitali a supporto della scuola.
In esecuzione di tale Protocollo, il 23 dicembre 2015, è stato concluso l’Accordo operativo, prot. n. 30614, con il quale il Ministero e Telecom Italia hanno concordato di avviare un percorso informativo congiunto, denominato “A Scuola di Digitale con TIM”, diretto a sensibilizzare i docenti ad un uso più consapevole delle nuove tecnologie.

“A Scuola di Digitale con TIM” è, dunque, un percorso informativo realizzato anche con la collaborazione del Consorzio interuniversitario nazionale per l’informatica (CINI) e prevede lo svolgimento di incontri articolati in due fasi: una in presenza (3 ore di formazione in aula) e una online mediante l’accesso ad una piattaforma dedicata all’erogazione di contenuti didattici di approfondimento. Il percorso informativo sarà realizzato in tutte le Regioni italiane, ma si prevede, dopo la sperimentazione effettuata nella Regione Lazio, di avviare entro l’anno scolastico 2016-2017 un ulteriore percorso informativo anche nelle Regioni Abruzzo, Calabria, Campania, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia.

L’Avviso persegue i seguenti obiettivi:

a) sperimentare l’uso del coding e del pensiero computazionale, di nuovi strumenti digitali, dei social network e delle risorse web per educatori e studenti;

b) promuovere iniziative per l’individuazione di soluzioni digitali a supporto di metodologie didattiche innovative;

c) promuovere iniziative di informazione utili al potenziamento delle competenze relativamente ai processi di digitalizzazione e di innovazione tecnologica dei docenti formatori impegnati nelle iniziative di cui alle premesse.