Video Con-corso “Make Your Own English Video Lesson”

Opuscolo invito CS_PremiazioneVideoConcorso

VIDEO -MAKING WORKSHOP riservato ai docenti di inglese

Per il quarto anno consecutivo,  ACLE , Associazione Culturale Linguistica Educational, ente di formazione accreditato dal MIUR,  ha promosso  il  VIDEO CON-CORSO “MAKE YOUR OWN ENGLISH VIDEO LESSON”.

Questo  è l’unico concorso riservato agli studenti della scuola italiana interamente  dedicato alla lingua inglese.

Guidati dai loro docenti i protagonisti di MAKE YOUR OWN ENGLISH VIDEO LESSON,  studenti delle scuole Secondarie di I e II grado, hanno creato English Lesson  alternative  e innovative seguendo la metodologia della FLIPPED CLASSROOM.  Gli studenti  si sono trasformati in  scriptwriters, sceneggiatori, attori, registi , film-editors, sound engineers e hanno utilizzato dispositivi quali smartphones, tablets e  videocamere  per la  realizzazione  di video  con i quali  hanno trasmesso  la loro visione del mondo,  i loro interessi,  i loro  sogni, utilizzando con spontaneità  e competenza la lingua inglese.

Visto il grande successo dell’iniziativa, ACLE ha organizzato la cerimonia di premiazione il giorno venerdì 19 maggio 2017 nella prestigiosa cornice della Sala Fellini dei Cinecittà Studios di Roma, in via Tuscolana 1055, dalle 15.00 alle 18.30.

Durante la cerimonia , a cui parteciperanno le classi  provenienti  da tutta Italia,  saranno premiati i 3 video finalisti per  i due gradi di Scuola Secondaria   e  verranno assegnati  11 premi speciali. Nella seconda parte dell’evento si terrà il Video- Making Workshop, durante il quale saranno coinvolti in una simulazione di video-making in classe, i docenti di inglese delle  scuole secondarie di I e II grado. Attraverso questo Workshop, ACLE illustrerà l’approccio della Flipped Classroom applicato alla realizzazione di video in lingua inglese.

L’Associazione Culturale ACLE è riconosciuta dal Ministero della Pubblica Istruzione e dalla WTEFLAC (The world TEFL Accrediting Commission). Promuove da 34 anni progetti a favore dell’apprendimento della lingua inglese per le scuole di ogni ordine e grado a livello nazionale.

A Scuola di Digitale con TIM. Progetto formativo

Il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, nell’ambito del programma “Protocolli in rete”, ha sottoscritto in data 11 dicembre 2014 con Telecom Italia S.p.a. uno specifico Protocollo per la promozione di soluzioni digitali a supporto della scuola.
In esecuzione di tale Protocollo, il 23 dicembre 2015, è stato concluso l’Accordo operativo, prot. n. 30614, con il quale il Ministero e Telecom Italia hanno concordato di avviare un percorso informativo congiunto, denominato “A Scuola di Digitale con TIM”, diretto a sensibilizzare i docenti ad un uso più consapevole delle nuove tecnologie.

“A Scuola di Digitale con TIM” è, dunque, un percorso informativo realizzato anche con la collaborazione del Consorzio interuniversitario nazionale per l’informatica (CINI) e prevede lo svolgimento di incontri articolati in due fasi: una in presenza (3 ore di formazione in aula) e una online mediante l’accesso ad una piattaforma dedicata all’erogazione di contenuti didattici di approfondimento. Il percorso informativo sarà realizzato in tutte le Regioni italiane, ma si prevede, dopo la sperimentazione effettuata nella Regione Lazio, di avviare entro l’anno scolastico 2016-2017 un ulteriore percorso informativo anche nelle Regioni Abruzzo, Calabria, Campania, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia.

L’Avviso persegue i seguenti obiettivi:

a) sperimentare l’uso del coding e del pensiero computazionale, di nuovi strumenti digitali, dei social network e delle risorse web per educatori e studenti;

b) promuovere iniziative per l’individuazione di soluzioni digitali a supporto di metodologie didattiche innovative;

c) promuovere iniziative di informazione utili al potenziamento delle competenze relativamente ai processi di digitalizzazione e di innovazione tecnologica dei docenti formatori impegnati nelle iniziative di cui alle premesse.

43mo Premio della Bontà Sant’Antonio di Padova.

“Il virus dell’indifferenza ci fa chiudere occhi e cuore di fronte ai bisogni di chi ci sta accanto. Hai un suggerimento per curare questa malattia e divenire, come dice Papa Francesco, albero di vita, che assorbe l’inquinamento dell’indifferenza e restituisce al mondo l’ossigeno dell’amore?” E’ il tema scelto per il 43° Premio della Bontà Sant’Antonio di Padova.

Possono partecipare al concorso gli alunni delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado di lingua italiana ovunque residenti in Italia e nel Mondo; la partecipazione è individuale per le sezioni narrativa e disegno e può essere di gruppo per quella multimediale.

Il lavoro prodotto deve essere manifestamente frutto di riflessione e impegno personale dei partecipanti, a pena di esclusione dal concorso e per i minori dovrà essere autorizzato alla partecipazione semplicemente mediante una firma autografa di un genitore. Con l’autorizzazione si intende accordato anche il permesso di pubblicazione di foto e video del proprio figlio attraverso gli organi di comunicazione sociale dell’Arciconfraternita e della stampa locale e nazionale.

Il concorso si suddivide in tre sezioni:

  • narrativa – alla quale si può partecipare con un elaborato di tipo narrativo o poetico, scritto a mano su foglio di carta uso protocollo a righe (scrivendo su ogni riga interamente da sinistra a destra) in modo leggibile;
  • disegno – alla quale si può partecipare con un disegno esclusivamente su foglio formato A4 realizzato con qualsiasi tecnica e accompagnato sul retro da una didascalica dell’opera;
  • multimediale – alla quale si può partecipare con un cortometraggio della durata massima di 5 min fornito su adeguato supporto informatico e visualizzabile con Windows Media Player.

I lavori dovranno essere inviati entro e non oltre il 26 marzo 2017 a: Arciconfraternita di Sant’Antonio di Padova – c/o Scoletta del Santo – P.zza del Santo, 11 – 35123 Padova (ITALY), per raccomandata con ricevuta di ritorno; farà fede la data del timbro postale.

Tutti i lavori inviati dovranno necessariamente, a pena di esclusione dal concorso, indicare chiaramente:

– nome, cognome, indirizzo e numero telefonico di casa del concorrente ed eventuale E-mail di un membro della famiglia,

– classe, sezione, nome per esteso, indirizzo postale e numeri telefonico e fax della scuola frequentata ed eventuale E-mail della segreteria scolastica o di un insegnante referente.

Ogni concorrente accetta implicitamente il presente regolamento e può partecipare solo in una delle sezioni del concorso.

Il materiale inviato resterà di proprietà dell’Arciconfraternita, che potrà utilizzarlo anche mediante pubblicazione on-line per i propri scopi istituzionali e non sarà restituito e gli elaborati, i disegni e il multimediale premiati saranno inviati in originale, come consuetudine, a Papa Francesco.

I premiati in passate edizioni del concorso non potranno partecipare per lo stesso ordine di scuola e/o la stessa sezione del concorso.

La graduatoria dei premiati sarà pubblicata nel sito WEB www.arciconfraternitasantantonio.org non appena approvata dalla Commissione esaminatrice e sarà comunicata in forma scritta solo ai premiati.

La Cerimonia conclusiva avrà luogo in Padova nei giorni 20 e 21 maggio 2017.

La Commissione esaminatrice è presieduta dal P. Cappellano dell’Arciconfraternita e i suoi deliberati sono insindacabili.

Le borse di studio, di cui al successivo punto 14, non verranno assegnate:

a) qualora il premiando non potesse intervenire alla Cerimonia conclusiva, salvo casi adeguatamente e seriamente motivati,

b) agli istituti scolastici che non riscontrassero prima della Cerimonia conclusiva la comunicazione di eventuale vittoria.

I Premi: A. comuni

A.1) tutti i premiati delle sezioni narrativa e disegno verranno ospitati a Padova, a spese dell’organizzazione, per il fine settimana in cui avrà luogo la Cerimonia conclusiva; analogamente, per la sezione multimediale ma qualora il lavoro fosse presentato da un gruppo, verrà messo a disposizione, a spese dell’organizzazione, solo l’equivalente di due stanze quadruple;

A.2) ove i vincitori non si avvalessero del pernottamento la Borsa di studio, di cui sotto, verrà aumentata di € 100;

A.3) a tutti i premiati verrà consegnato il Diploma di partecipazione corredato del sigillo in ceralacca dell’Arciconfraternita;

A.4) a tutti i premiati verrà consegnata un’artistica statua in legno scolpito e policromo raffigurante sant’Antonio di Padova in cofanetto espositore.

B. specifici per sezione

Narrativa – Verranno premiati un 1° e un 2° classificato per ogni ordine di scuola ai quali verranno assegnati i seguenti premi:

B.1) i primi classificati riceveranno le medaglie del Santo Padre e il Sigillo della Città di Padova (ove messi a disposizione dalle rispettive amministrazioni);

B.2) alle Scuole dei primi classificati verrà assegnata una borsa di studio del valore di € 300;

B.3) alle Scuole dei secondi classificati verrà assegnata una borsa di studio del valore di € 200.

Disegno – verrà premiato un concorrente per ogni ordine di scuola alla cui Scuola verrà assegnata una borsa di studio del valore di € 250.

Multimediale – verrà premiato il miglior cortometraggio con l’erogazione di una borsa di studio unica del valore di € 300, che verrà consegnata al primo presentatore.

A quando le prove Invalsi 2017?

Ecco le date delle prove Invalsi 2017 per le scuole primarie (II e V), e per la secondaria di primo grado (II media).

  • Prove Invalsi Scuola Elementare:
    mercoledì 3 maggio 2017: prova invalsi d’italiano (II e V primaria)
    venerdì 5 maggio 2017: prova invalsi matematica (II e V primaria)
  • Prove Invalsi Scuole Superiori:
    martedì 9 maggio 2017: prove invalsi italiano e matematica (II secondaria di secondo grado). Una novità: quest’anno gli studenti della seconda superiore compileranno il questionario studente al computer e non più in formato cartaceo come gli anni scorsi. La compilazione avverrà tra il 16 e il 27 gennaio 2017.
    I questionari di matematica e di italiano, invece, verranno somministrati sempre in formato cartaceo a maggio.

Tempo di libri scuola

Scopri l’alfabeto di Tempo di Libri.
La Fiera dell’editoria che si terrà a Milano dal 19 al 23 Aprile 2017.

Come riconoscimento al quotidiano impegno delle scuole, dei docenti e degli studenti alla crescita culturale di questo paese La Fabbrica del Libro (AIE e Fiera Milano) ha deciso che tutte le scuole italiane saranno graditissime ospiti alla prima edizione di “Tempo di Libri – La Fiera dell’ Editoria Italiana”.

Le scuole potranno così partecipare a questo evento eccezionale senza sostenere costi per l’ingresso alla Fiera, semplicemente compilando e inviando l’apposito Modulo e presentandosi con una copia dello stesso presso la biglietteria il giorno della visita.

Un programma sempre più ricco!
Il programma dedicato alle scuole si è arricchito di nuovi eventi, laboratori e attività e altri ancora verranno aggiunti nelle prossime settimane.

Prenota un evento speciale per la tua classe!
Alle scuole viene proposto un programma di iniziative suddiviso per grado di scuola: Scuola Primaria, Secondaria Primo Grado, Secondaria Secondo Grado.

Consulta il programma a questo link.

Tutte le attività possono essere prenotate attraverso l’apposito Modulo

Concorso di idee: giochi e indovinelli sui mestieri edili

FerdinandoConfartigianato Imprese Bolzano segnala il nuovo concorso di idee che ha preso il via il 21 febbraio 2017 sulla piattaforma Open Innovation Alto Adige e che si rivolge principalmente a insegnanti ed educatori.

Di cosa si tratta?

Confartigianato Imprese Bolzano (lvh.apa) pubblica ogni mese la rivista manufatto per i suoi associati. Dal 2016, assieme al manufatto viene pubblicato un inserto speciale per bambini: il manufattino. L’obiettivo principale di questo supplemento è quello di avvicinare i più piccoli (bambini tra i 5 e i 10 anni) ai diversi mestieri artigiani grazie al gioco e alla creatività.

Confartigianato sta ora progettando i prossimi tre numeri del manufattino. Per mezzo di un concorso di idee siamo alla ricerca di giochi e indovinelli educativi relativi a nove figure professionali del settore edile da pubblicare.

Per partecipare basta presentare le proprie idee sulla piattaforma www.openinnovation-suedtirol.it entro il 4 aprile 2017. Le migliori idee saranno pubblicate e premiate con fantastiche ricompense!

Link al concorso e al nostro sito lvh, dove potete trovare il nostro flyer informativo.

Corsi gratis di Giunti Scuola per docenti scuola primaria

GIUNTI SCUOLA – È in partenza, su tutto il territorio nazionale, un nuovo ciclo gratuito di incontri di formazione dedicati ai docenti della scuola primaria. Un’occasione unica di aggiornamento e approfondimento sulle tematiche più rilevanti e attuali della scuola, con un confronto diretto con i maggiori esperti del settore.
SCOPRI IL NOSTRO CALENDARIO DI FORMAZIONE

Gli argomenti trattati

Valutazione formativa e attestazione delle competenze
Giancarlo Cerini e Silvana Loiero
Valutazione, apprendimento, certificazione, competenze… un corso per scoprire questi termini al centro del dibattito pedagogico attuale.

Scuola oggi: istruzioni per l’uso
Giovanni Biondi
Per capire il cambiamento di un sistema complesso e articolato come la scuola.

Valutazione e compiti di realtà
Tiziano Pera e Sergio Vastarella
Valutare le competenze significa dare e ricevere un valore che può essere attestato o certificato. Parleremo della valutazione inclusiva, intersoggettiva e dialogante.

Strategie e strumenti per accogliere tutti e ognuno
Giacomo Stella e Paola Pasotto
Il libro di testo come “luogo” dell’apprendere, strumento con il quale interagire e costruire la propria conoscenza grazie a una didattica attiva che recepisce i diversi stili di apprendimento e accogliere le preferenze di ognuno.

Il metodo naturale a colori. Imparare a leggere e scrivere
Maria Concetta Messina
Come si affronta l’apprendimento della letto-scrittura: quali sono i suoi prerequisiti e le difficoltà dei bambini durante l’acquisizione delle strumentalità?

A scuola si legge! Lettura, comprensione del testo e riflessione sulla lingua
Martina Benvenuti e Chiara Vocetti
Un corso per creare il piacere della lettura; comprendere perché progettare percorsi per migliorare la comprensione, e capire di quanta grammatica abbiamo bisogno nella scuola primaria.

Iscriviti subito

Gli incontri sono gratuiti e a numero chiuso. È previsto l’esonero dal servizio.
Giunti Scuola è accreditato dal MIUR come ente formatore del personale della scuola (DM 170/2016). Ai partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.