LightQuiz

LightQuiz è un sito web di quiz e test online su argomenti principalmente scolastici. Il sito è ideato per chi vuole studiare, prepararsi per un esame, verifica o interrogazione. Utile però anche a chi desidera soddisfare la propria curiosità su un determinato argomento.
LightQuiz studia i tipi di memoria e utilizza tecniche di apprendimento avanzate.

Alcuni consigli:
1. Guarda attentamente l’immagine associata alla domanda. Cerca di memorizzarla, osservane i particolari, i colori. Usa la fantasia il più possibile, pensa di toccare l’oggetto mostrato o di essere nel posto rappresentato e di guardarti intorno. Inizialmente questo processo potrebbe toglierti un po di tempo, ma con la pratica diventerà velocissimo.(memoria visiva)
2. Una volta risposto alla domanda, concentrati su di essa, sulla risposta giusta e sull’immagine.(memoria associativa)

Per ulteriori informazioni e per provare la tua cultura vai sul sito LightQuiz.com

Fotobabble

fotobabbleFotobabble, è un nuovo servizio del web 2.0 che offre l’opportunità di inserire suoni, voci e musiche alle immagini. Il servizio è gratuito previa registrazione ed è fruibile da tutti i computer, dagli smartphone e dai tablet senza necessità di apposita app.
Effettuata la registrazione, l’utente potrà caricare un’immagine dal proprio dispositivo e aggiungere il suono che ritiene più adatto. E’ possibile effettuare la registrazione mediante un microfono, associare una canzone, scegliere alcuni file audio a disposizione già sulla piattaforma.
Quando l’immagine è stata realizzata, è possibile condividerla per email, incorporarla nel proprio sito web, oppure condividerla nei vari social network più utilizzati.

Il seguente video vetrina, realizzato da Luca Raina, presenta brevemente il servizio.

Fotoritocco dal browser con Befunk

I programmi di fotoritocco che funzionano direttamente dal browser hanno raggiunto una qualità e una completezza stupefacente. Come nel caso di Befunk, un software per la grafica e il fotoritocco  che possiamo usare senza installare nulla nel nostro computer.
Befunk è principalmente un software per  ritoccare le foto e la qualità dei filtri e delle opzione che contiene è sorprendente, al punto da arrivare al miglioramento dei tratti femminili nei ritratti con l’applicazione di fondotinta, mascara e rossetto. Oltre a questo troviamo le regolazioni tradizionali di colore, luminosità e cosi via, ma c’è molto di più. Befunk può anche creare collage, composizioni e persino funzionare come Designer per biglietti, volantini e poster.

Per cominciare ad usarlo, andiamo all’indirizzo www.befunk.com/it. La pagina iniziale mostra una panoramica del sevizio. Facciamo clic su Inizia.
Il menu in alto permette di scegliere una delle tre attività: Editor fotografico, Crea collage e Designer: Se scegliamo la prima opzione, dobbiamo caricare una foto facendo clic su Carica e scegliamo la sorgente nel nostro computer, un servizio cloud o una foto su Facebook. Una volta caricata l’immagine, possiamo iniziare a modificarla per mezzo del menu a sinistra. Molto interessante è la sezione per la modifica dei  ritratti, con trucchi di ogni tipo.
Con Designer non hai più bisogno di Photoshop, famosissimo software a pagamento. Con Designer Toolset, è facile fare dei disegni grafici completamente personalizzati.
Befunk è disponibile anche come App per Android e per iPhone

WeSchool

WeSchool è una piattaforma in italiano per la creazione di lezioni interattive e un aggregatore di contenuti per la didattica. La piattaforma permette di coinvolgere i propri studenti nel processi di apprendimento, in quanto consente di condividere i contenuti, la collaborazione dei lavori di gruppo, la somministrazione di esercizi con feedback in tempo reale.

Grazie a WeSchool è possibile mettere insieme video di YouTube, articoli delle testate giornalistiche, corsi d’inglese di Duolingo, videoquiz, i prodotti collaborativi di Google Docs, file dropbox, immagini, presentazioni power point, etc.

Con questo approccio aperto e inclusivo proviamo a fare il grande salto e sfidare i grandi player internazionali come Google Classroom, Apple iTunes U e Edmodo – spiega Marco De Rossi, fondatore di Oilproject e WeSchool – l’interfaccia è semplicissima, pensata anche per i prof meno smanettoni. I duemila studenti e docenti che l’hanno già sperimentata ci hanno dato ottimi riscontri”

Il seguente tutorial di Silvana Russo spiega come creare una classe virtuale su Weschool.
Tante altre informazioni per docenti in digitale visitate il sito: www.docentiindigitale.wordpress.com

Video Con-corso “Make Your Own English Video Lesson”

Opuscolo invito CS_PremiazioneVideoConcorso

VIDEO -MAKING WORKSHOP riservato ai docenti di inglese

Per il quarto anno consecutivo,  ACLE , Associazione Culturale Linguistica Educational, ente di formazione accreditato dal MIUR,  ha promosso  il  VIDEO CON-CORSO “MAKE YOUR OWN ENGLISH VIDEO LESSON”.

Questo  è l’unico concorso riservato agli studenti della scuola italiana interamente  dedicato alla lingua inglese.

Guidati dai loro docenti i protagonisti di MAKE YOUR OWN ENGLISH VIDEO LESSON,  studenti delle scuole Secondarie di I e II grado, hanno creato English Lesson  alternative  e innovative seguendo la metodologia della FLIPPED CLASSROOM.  Gli studenti  si sono trasformati in  scriptwriters, sceneggiatori, attori, registi , film-editors, sound engineers e hanno utilizzato dispositivi quali smartphones, tablets e  videocamere  per la  realizzazione  di video  con i quali  hanno trasmesso  la loro visione del mondo,  i loro interessi,  i loro  sogni, utilizzando con spontaneità  e competenza la lingua inglese.

Visto il grande successo dell’iniziativa, ACLE ha organizzato la cerimonia di premiazione il giorno venerdì 19 maggio 2017 nella prestigiosa cornice della Sala Fellini dei Cinecittà Studios di Roma, in via Tuscolana 1055, dalle 15.00 alle 18.30.

Durante la cerimonia , a cui parteciperanno le classi  provenienti  da tutta Italia,  saranno premiati i 3 video finalisti per  i due gradi di Scuola Secondaria   e  verranno assegnati  11 premi speciali. Nella seconda parte dell’evento si terrà il Video- Making Workshop, durante il quale saranno coinvolti in una simulazione di video-making in classe, i docenti di inglese delle  scuole secondarie di I e II grado. Attraverso questo Workshop, ACLE illustrerà l’approccio della Flipped Classroom applicato alla realizzazione di video in lingua inglese.

L’Associazione Culturale ACLE è riconosciuta dal Ministero della Pubblica Istruzione e dalla WTEFLAC (The world TEFL Accrediting Commission). Promuove da 34 anni progetti a favore dell’apprendimento della lingua inglese per le scuole di ogni ordine e grado a livello nazionale.

Backup con Windows 10

Fare un backup di documenti è importantissimo. A tal fine Windows ci mette a disposizione un sistema di backup semplice, efficace e anche veloce da configurare. L’unico investimento richiesto è un’unità di memoria esterna collegabile via USB. Niente di più, per il resto ci pensa Windows. L’attivazione richiede un clic soltanto; qualche altro clic per regolare le opzioni principali definendo cosa mettere al sicuro e il gioco è fatto.

  • Nel menu Start facciamo clic sull’icona a forma di ruota dentata per entrare nelle Impostazioni, oppure dal desktop premiamo i tasti Win+I. Andiamo in Aggiornamento e sicurezza.
  • Dalla colonna di sinistra scegliamo Backup. Poi attiviamo la funzione con un clic sull’interruttore in modo che mostri Attivato. Ora facciamo clic sul collegamento Altre opzioni.
  • In Esegui il backup del file e Conserva il backup, possiamo lasciare rispettivamente Ogni ora e Sempre. Per salvare cartelle specifiche facciamo clic su Aggiungi una cartella.
  • In caso di problemi scorriamo la colonna di sinistra fino in fondo. Facciamo clic su Ripristina i file da un backup corrente e scegliamo la cartella da ripristinare.

A Scuola di Digitale con TIM. Progetto formativo

Il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, nell’ambito del programma “Protocolli in rete”, ha sottoscritto in data 11 dicembre 2014 con Telecom Italia S.p.a. uno specifico Protocollo per la promozione di soluzioni digitali a supporto della scuola.
In esecuzione di tale Protocollo, il 23 dicembre 2015, è stato concluso l’Accordo operativo, prot. n. 30614, con il quale il Ministero e Telecom Italia hanno concordato di avviare un percorso informativo congiunto, denominato “A Scuola di Digitale con TIM”, diretto a sensibilizzare i docenti ad un uso più consapevole delle nuove tecnologie.

“A Scuola di Digitale con TIM” è, dunque, un percorso informativo realizzato anche con la collaborazione del Consorzio interuniversitario nazionale per l’informatica (CINI) e prevede lo svolgimento di incontri articolati in due fasi: una in presenza (3 ore di formazione in aula) e una online mediante l’accesso ad una piattaforma dedicata all’erogazione di contenuti didattici di approfondimento. Il percorso informativo sarà realizzato in tutte le Regioni italiane, ma si prevede, dopo la sperimentazione effettuata nella Regione Lazio, di avviare entro l’anno scolastico 2016-2017 un ulteriore percorso informativo anche nelle Regioni Abruzzo, Calabria, Campania, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia.

L’Avviso persegue i seguenti obiettivi:

a) sperimentare l’uso del coding e del pensiero computazionale, di nuovi strumenti digitali, dei social network e delle risorse web per educatori e studenti;

b) promuovere iniziative per l’individuazione di soluzioni digitali a supporto di metodologie didattiche innovative;

c) promuovere iniziative di informazione utili al potenziamento delle competenze relativamente ai processi di digitalizzazione e di innovazione tecnologica dei docenti formatori impegnati nelle iniziative di cui alle premesse.