Percorsi di formazione per docenti sui siti UNESCO in Lombardia, anche ai fini dell’alternanza scuola lavoro

A seguito della sottoscrizione di un accordo fra questo Ufficio Scolastico Regionale, l’Università Cattolica del Sacro Cuore e la Regione Lombardia, Assessorato alla Cultura, Identità ed Autonomie, dal prossimo anno scolastico prenderà il via il percorso di formazione rivolto agli Istituti scolastici lombardi relativo ai “SITI UNESCO IN LOMBARDIA”, propedeutico all’attivazione di percorsi di alternanza scuola lavoro.

La prima fase prevede la realizzazione di un corso di aggiornamento per gli insegnanti di circa trenta ore di lezioni teorico-pratiche sul patrimonio materiale e immateriale dei siti UNESCO lombardi (ottobre-dicembre 2017); le lezioni, anche su più moduli programmati in base alle richieste, si tengono presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, nelle sedi di Milano e Brescia, con personale altamente qualificato e l’uso di materiali didattici, informativi e culturali resi disponibili dalla Regione Lombardia.

Gli insegnanti interessati a partecipare al corso (è previsto un numero massimo di 100 docenti per la sede di Milano ed altrettanti per la sede di Brescia dell’Università Cattolica), sono invitati ad inviare la propria manifestazione di interesse alla seguente mail: progetto.sitiunesco@unicatt.it entro e non oltre il 10 settembre p.v., indicando il proprio nominativo, la materia di insegnamento, la sede di servizio e la sede desiderata per la frequenza al corso.

L’ elenco degli ammessi sarà pubblicato dall’Università Cattolica sul proprio sito e da questo Ufficio Scolastico Regionale entro il 20 settembre p.v.

Mind lab

COS’È MIND LAB?
Mind Lab (“Laboratorio della Mente”) è un approccio didattico metodologico che sviluppa le competenze cognitive, sociali, emotive ed etiche degli alunni attraverso le strategie di gioco. Un vero e proprio curricolo per sviluppare, nei bambini e nei ragazzi, competenze di vita utili per affrontare le sfide e le problematiche quotidiane. Si basa su giochi di strategia e modelli di pensiero metacognitivi, il tutto con la mediazione del docente.

Per promuovere lo sviluppo di queste competenze si utilizzano i giochi di pensiero, che fungono da “simulatori” per esercitare le proprie capacità e abilità, per apprenderne di nuove e acquisire, quindi, diverse modalità e strategie per affrontare varie situazioni. Il tutto crea un nuovo contesto di apprendimento finalizzato al raggiungimento di specifici obiettivi, fornendo l’opportunità di riflettere e discutere con i propri allievi rispetto alle situazioni che si sono sperimentate nell’attività ludico-laboratoriale.

La strategia di apprendimento Genius Hour

La Genius Hour è una strategia di apprendimento che si propone di promuovere la creatività degli studenti e di aumentare la loro motivazione ad apprendere. Per attuarla è possibile dedicare il 20% del monte ore settimanale allo sviluppo di progetti individuali o di gruppo, riguardanti le passioni personali degli studenti e di loro esclusiva responsabilità.

Scopi principali di tale strategia di apprendimento sono:

  • sviluppare la capacità di porre quesiti legati a specifici interessi;
  • condurre ricerche per potenziare l’apprendimento su argomenti liberamente scelti;
  • creare presentazioni con cui trasferire conoscenza ai propri pari in modo creativo;
  • presentare prodotti finiti alla comunità.

Durante la Genius Hour agli alunni viene data la possibilità di sviluppare le proprie domande personali riguardo a un loro interesse, a una loro passione o anche solo a qualcosa che suscita la loro curiosità. In questo modo, la Genius Hour permette loro di attivare autonomamente il processo di apprendimento, dal momento che gli alunni possono entrare in contatto con la parte più genuina ed esplorativa di se stessi. Tutto ciò avviene senza che l’alunno sia preoccupato dalla “paura di sbagliare”, in quanto la Genius Hour crea immediatamente un clima di esclusiva celebrazione della curiosità, della creatività e dell’esplorazione.

Le tre insegnanti Daniela Di Pasquale, Giuliana Refaldi, Angela Santoro della Scuola Primaria“Oggioni” (I.C. Villasanta, MB) nel 2016 hanno deciso di intraprendere il percorso della Genius Hour. Per realizzarlo si sono documentate attraverso il manuale The Genius Hour Guidebook: Fostering Passion, Wonder, and Inquiry in the Classroom, delle autrici e docenti Denis Krebs e Gallit Zvi (Routledge: 2016).

La documentazione dell’esperienza delle insegnanti è riportata nel primo blog italiano sulla Genius Hour raggiungibile cliccando sul seguente link: http://villasanta.edublogs.org

Corsi gratis di Giunti Scuola per docenti scuola primaria

GIUNTI SCUOLA – È in partenza, su tutto il territorio nazionale, un nuovo ciclo gratuito di incontri di formazione dedicati ai docenti della scuola primaria. Un’occasione unica di aggiornamento e approfondimento sulle tematiche più rilevanti e attuali della scuola, con un confronto diretto con i maggiori esperti del settore.
SCOPRI IL NOSTRO CALENDARIO DI FORMAZIONE

Gli argomenti trattati

Valutazione formativa e attestazione delle competenze
Giancarlo Cerini e Silvana Loiero
Valutazione, apprendimento, certificazione, competenze… un corso per scoprire questi termini al centro del dibattito pedagogico attuale.

Scuola oggi: istruzioni per l’uso
Giovanni Biondi
Per capire il cambiamento di un sistema complesso e articolato come la scuola.

Valutazione e compiti di realtà
Tiziano Pera e Sergio Vastarella
Valutare le competenze significa dare e ricevere un valore che può essere attestato o certificato. Parleremo della valutazione inclusiva, intersoggettiva e dialogante.

Strategie e strumenti per accogliere tutti e ognuno
Giacomo Stella e Paola Pasotto
Il libro di testo come “luogo” dell’apprendere, strumento con il quale interagire e costruire la propria conoscenza grazie a una didattica attiva che recepisce i diversi stili di apprendimento e accogliere le preferenze di ognuno.

Il metodo naturale a colori. Imparare a leggere e scrivere
Maria Concetta Messina
Come si affronta l’apprendimento della letto-scrittura: quali sono i suoi prerequisiti e le difficoltà dei bambini durante l’acquisizione delle strumentalità?

A scuola si legge! Lettura, comprensione del testo e riflessione sulla lingua
Martina Benvenuti e Chiara Vocetti
Un corso per creare il piacere della lettura; comprendere perché progettare percorsi per migliorare la comprensione, e capire di quanta grammatica abbiamo bisogno nella scuola primaria.

Iscriviti subito

Gli incontri sono gratuiti e a numero chiuso. È previsto l’esonero dal servizio.
Giunti Scuola è accreditato dal MIUR come ente formatore del personale della scuola (DM 170/2016). Ai partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Carta docente

carta-docenteIl 12 Novembre il MIUR ha informato che l’applicazione web “Carta del docente” sarà disponibile all’indirizzo www.cartadeldocente.istruzione.it entro il 30 novembre.
Nel frattempo per tutti coloro che vogliono acquistare formazione prima del 30 novembre o hanno già fatto acquisti, il MIUR ha specificato che: “Le somme relative all’anno scolastico 2016/2017 eventualmente già spese dal 1° settembre 2016 al 30 novembre 2016 dovranno essere registrate attraverso la piattaforma digitale e saranno erogate ai docenti interessati, a seguito di specifica rendicontazione, dalle scuole di appartenenza.”
Ricordo che ogni docente, utilizzando l’applicazione, potrà generare direttamente dei “Buoni di spesa” per l’acquisto di libri e di testi, anche in formato digitale, per:
– l’acquisto di pubblicazioni e di riviste utili all’aggiornamento professionale;
– l’acquisto di hardware e software;
– l’iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell’Istruzione;
– l’iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale;
– l’acquisto di biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche;
– l’acquisto di biglietti di musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo;
– iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione.

Condurre la classe cooperativa

L’Apprendimento Cooperativo (cooperative learning) è stato il tema centrale di una videoconferenza della Flipnet Associazione che si è tenuta il 9 Giugno 2016.
L’Apprendimento Cooperativo consente di sfruttare l’enorme potenziale formativo della collaborazione in classe (motivazione, attenzione, competenze, inclusione, intelligenza emotiva, clima di classe, ecc.).
Non si tratta però del tradizionale lavoro di gruppo ma è la sua evoluzione scientifica e pedagogica.
Stefano Rossi (http://www.pedagos.it), psicopedagogista scolastico e formatore ha affrontato il tema con Maurizio Maglioni professore capovolto di chimica nelle scuole superiori di Roma.