Edueto per realizzare esercizi e verifiche

Edueto è un’ interessante risorsa del web per la realizzazione di esercizi e verifiche da somministrare agli studenti. Consente di realizzare esercizi diversi in pochi e semplici passaggi e di pubblicarli online.
Edueto permette di utilizzare dei template già preimpostati (vedi foto) che consentono di realizzare molto facilmente: quizzes (scelte multiple e domande a risposta aperta), riempimenti (Gap Filling), corrispondenze (Matching), equazioni (Equations), ordinamenti, completamenti, ecc.

Per utilizzare Edueto basta inserire un gruppo di studenti per creare una classe virtuale, creare gli esercizi e assegnarli al gruppo creato. Dopo lo svolgimento, è possibile disporre della correzione automatica e della visualizzazione dei report dei risultati.

Per approfondire, vi consiglio la presentazione di Luca Raina e il canale Youtube di Edueto dove trovate i tutorial per ogni tipologia di attività.

Corsi gratis di Giunti Scuola per docenti scuola primaria

GIUNTI SCUOLA – È in partenza, su tutto il territorio nazionale, un nuovo ciclo gratuito di incontri di formazione dedicati ai docenti della scuola primaria. Un’occasione unica di aggiornamento e approfondimento sulle tematiche più rilevanti e attuali della scuola, con un confronto diretto con i maggiori esperti del settore.
SCOPRI IL NOSTRO CALENDARIO DI FORMAZIONE

Gli argomenti trattati

Valutazione formativa e attestazione delle competenze
Giancarlo Cerini e Silvana Loiero
Valutazione, apprendimento, certificazione, competenze… un corso per scoprire questi termini al centro del dibattito pedagogico attuale.

Scuola oggi: istruzioni per l’uso
Giovanni Biondi
Per capire il cambiamento di un sistema complesso e articolato come la scuola.

Valutazione e compiti di realtà
Tiziano Pera e Sergio Vastarella
Valutare le competenze significa dare e ricevere un valore che può essere attestato o certificato. Parleremo della valutazione inclusiva, intersoggettiva e dialogante.

Strategie e strumenti per accogliere tutti e ognuno
Giacomo Stella e Paola Pasotto
Il libro di testo come “luogo” dell’apprendere, strumento con il quale interagire e costruire la propria conoscenza grazie a una didattica attiva che recepisce i diversi stili di apprendimento e accogliere le preferenze di ognuno.

Il metodo naturale a colori. Imparare a leggere e scrivere
Maria Concetta Messina
Come si affronta l’apprendimento della letto-scrittura: quali sono i suoi prerequisiti e le difficoltà dei bambini durante l’acquisizione delle strumentalità?

A scuola si legge! Lettura, comprensione del testo e riflessione sulla lingua
Martina Benvenuti e Chiara Vocetti
Un corso per creare il piacere della lettura; comprendere perché progettare percorsi per migliorare la comprensione, e capire di quanta grammatica abbiamo bisogno nella scuola primaria.

Iscriviti subito

Gli incontri sono gratuiti e a numero chiuso. È previsto l’esonero dal servizio.
Giunti Scuola è accreditato dal MIUR come ente formatore del personale della scuola (DM 170/2016). Ai partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Verso l’isola che non c’è

Niente male il sito dell’insegnante e scrittrice Graziana Bernabei grazianabernabei.it ricco di schede didattiche per la scuola primaria, verifiche di italiano e matematica, risolvere problemi ragionando, tipologie testuali, lessico, metodo sillabico, metodo analogico, …
Il menu principale del sito propone, in particolare, tra le altre pagine Tipologie testuali, Le mie proposte, Ricorrenze, Argomenti stagionali. Ne “Le mie proposte” sono contenute verifiche e schede didattiche di italiano e matematica, al momento per le classi seconde, terze e quarte.

Blended learning – infografica

Blended learning. Un’infografica sulle diverse tipologie e sugli strumenti utili

Nella breve infografica allegata, gli autori di ETML spiegano le nozioni di base che stanno dietro alla cosiddetta modalità di apprendimento di tipo blended, detto appunto Blended Learning. All’interno dell’infografica è anche possibile trovare quelle che sono ritenute le applicazioni offerte dal web 2.0, essenziali per l’implementazione in classe di questa modalità di apprendimento misto. L’infografica è offerta con licenza di tipo Creative Commons e, quindi, è possibile condividerla, stamparla e utilizzarla, purché si citi la fonte.

Ricordiamo che il blended learning è una metodologia didattica che combina le lezioni cosiddetta frontali con le attività da svolgere indipendentemente a casa, mediante l’uso del proprio personal computer.

Esistono sei differenti modelli di blended learning, che di seguito vengono brevemente descritti.

1) Face-to-face driver

Viene utilizzato in base ai singoli casi, in quanto è pensato per i percorsi individualizzati.

2) Rotation

E’ quel modello che comporta un costante rovesciamento dell’insegnamento in aula con l’apprendimento on-line

3) Flex

E’ la modalità di blended learning che prevede principalmente sessioni online, con successivi incontri in presenza.

4) Online lab

L’insegnamento online è previsto interamente in un ambiente di tipo tradizionale (aula) sotto la supervisione di un docente istruttore.

5) Self-blend

Gli studenti hanno la possibilità di migliorare la loro formazione attraverso corsi on-line

6) Online Driver

L’apprendimento avviene interamente online con feedback da parte degli istruttori.

Didattica matematica scuola primaria

didatticamatematicaSul blog del maestro Giampaolo  dedicato alla matematica potrete trovare moltissime schede didattiche da stampare per le classi elementari 1^, 2^, 3^, 4^ e 5^.
Per trovarle immediatamente fate clic sinistro sulla voce di menu Schede da stampare.
Il blog non è tutto qui, tratta vari argomenti e offre materiali diversi: didattica della matematica, lezioni, unità di apprendimento, programmazioni, percorsi didattici, … tutto per la matematica nella scuola primaria.
Veramente un ottimo sito!

#IMiei10Libri

imiqi10libriL’iniziativa ha lo scopo di promuovere la lettura e la cultura, di formare lettori motivati e consapevoli, di accrescere e alimentare il desiderio di imparare e apprendere, di sottolineare la funzione della lettura come indispensabile pratica educativa e formativa, di rafforzare il ruolo e la visibilità delle biblioteche scolastiche intese, oggi, nella loro nuova accezione di laboratori e ambienti innovativi in cui, anche attraverso nuove metodologie didattiche, coltivare e sviluppare conoscenze, saperi, attitudini e abilità trasversali.
A tal fine gli studenti sono chiamati a votare i libri preferiti che, anche in formato digitale, andranno ad arricchire le biblioteche scolastiche dei loro istituti.
Link: http://ext.pubblica.istruzione.it/iMiei10Libri/scegliIlTuoLibro

L’applicazione al momento non è disponibile. Ce ne scusiamo. O forse è qualcun altro più in alto che dovrebbe scusarsi.